commenti sul discusso articolo di CUCCITTO

Pubblichiamo alcuni commenti arrivati a TRIVIOAMICI? sul discusso articolo? DI Francesco Piazza detto CUCCITTO

1. Il duo Profnonno e Tony non finiscono mai di stupirci: sono molto interessanti le ricerche riguardanti il brigante francesco piazza ed in un certo senso, le accurate ricerche di tony ci fanno scoprire la vera narura malvagia del Coccitto. Avendo interpretato il personaggio, nella commedia di qualche anno fa, “Il trovatello” di Antonio Forrte, come vittima di ingiustizie e soprusi che lo avrebbero spinto a ribellarsi, ora rivedo criticamente la mia interpretazione. grazie toni e profnonno

2. Chiss? se non si fosse trovata quella frase (sindaco con la pistola) ma cari amici vi dico che e stato un personaggio di cui bisogna essere fieri e orgogliosi poich? al momento tenere un?arma in pieno periodo di guerriglia, e appena ucciso il sindaco di Mola dai briganti per simboleggiare la rivolta, CARLO che rappresentava il sindaco di Maranola proprio dove erano pi? vicino i briganti che seminavano terrore e morte, penso che si viveva terrorizzati ed essere vigili e armati non era un reato.

3. CARLO FILOSA un sindaco per modo di dire; non avendo spazio con il vecchio regime diventa da subito approfittatore del nuovo risorgimento iniziando a dettare legge gi? prima di essere eletto a carica di primo cittadino e non a caso non molla il potere per diversi decenni (con la pistola lo dite voi?). I veri patrioti sono quelli che non hanno voluto sottomettersi e hanno pagato con sacrificio e dolore nascondendosi sulle montagne mentre prima da quale parte stava?

4. Spett. Trivioamici, apprezzo quanto state facendo nel voler ricordare la storia del passato e in particolare quella riguardante il nostro piccolo paese, un tempo un sobborgo di Maranola. Quando finalmente un personaggio, colto (notaio) coraggioso, si impegna non solo per la costruzione di strade ponti e soprattutto di una scuola, ? inconcepibile che ci sia qualcono che non voglia riconoscere la sua importanza storica.

5. Trviesi, cercate di leggere bene la storia del passato, le nostre contrade sono state conquistate dallo straniero Piemontese, e Carlo Filosa, un venduto alla Casa Savoia, era un violento che faceva valere le sue ragioni anche minacciando fisicamente le persone.

6. Amici di Trivio, ? vero che le nostre contrade sono state conquistate dai Piemontesi, i quali a differenza dei Borbone, si sono impegnati con mezzi, diplomazia, e quant’altro a realizzare il sogno dell’Unit? d’Italia che tanti grandi scrittori, poeti, musicisti, e patrioti hanno per secoli sperato. Il fatto poi che Carlo Filosa fosse un uomo determinato era necessario per quel tempo in cui la giustizia spesso si risolveva con le faide familiari. Un fatto ? certo che Filosa, govern? con alterne vicende per oltre 20 anni, e fu anche per 10 consigliere provinciale. Le sue opere resistono ancora: la delegazione comunale di Trivio, la strada Maranola Formia ecc.ecc.