Il piccolo principe

?il-piccolo-principe-a-01-280I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegare loro tutto ogni volta”.

?

La redazione di Trivioamici ? vicina alla protesta dei genitori di Castellonorato sconvolti dalla comunicazione di voler sopprimere, da parte del Ministero della Pubblica Istruzione, il plesso scolastico locale.

?

?

?

?

..

.
.
il-piccolo-principe-scuola-castellonorato
.
.
.
.
.
.
CASTELLONORATO-TRIVIO_nnn-01
L.
L’INTERVISTA DI SAVERIO FORTE DI LAZIO TV AI GENITORI DEI BAMBINI DI CASTELLONORATO
CASTELLONORATO-TRIVIO_nnn-02
.
.
CASTELLONORATO-TRIVIO_nnn-03
.
.
CASTELLONORATO-TRIVIO_nnn-04
.
.
CASTELLONORATO-TRIVIO_nnn-05
.
.E’ INTERVENUTO ANCHE IL SINDACO SEN. MICHELE FORTE PER PLACARE GLI ANIMI
AGIITATI DELLE MAMME, MENTRE?I BAMBINI ERANO MOLTO ATTENTI?A SEGUIRE
L’INTERVENTO DEI RAPPRESENTANTI LOCALI .
CASTELLONORATO-TRIVIO_nnn-06

.
il-piccolo-principe-a-01-280
:
CASTELLONORATO-TRIVIO_nnn-07

TRIVIO – RICORRENZA DEL 25 APRILE

?

?


?

?

?

?

?

Piazza S.Andrea

?

?


Corona d’alloro a ricordo dei caduti della guerra di liberazione


?

?

Il ?consigliere Alberto D’angi? con due rappresentanti del centro anziani



?


Vicepresidente Saraniero Luigi in Rappresentanza del


Centro Socio Culturale Trivio



Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove ? nata la nostra Costituzione,andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati Dovunque ? morto un Italiano per riscattare la libert? e la dignit?, andate l?, o giovani, col pensiero, perch? l? ? nata la nostra costituzione


Piero Calamandrei

***

PASQUA A TRIVIO


La Messa di Pasqua alla chiesa di Sant?Andrea di Trivio


?

.
.
.
.
.
CHIESA-DI-S.-ANDREA-TRIVIO-A-01_CASTELLONORATO-TRIVIO_ZZZ_006
.
.
.
.
.

……………….

.

.Non ? stata una morbosa curiosit? che ci ha spinto ad andare ad ascoltare la Santa Messa Pasquale a Trivio. Ma una sana consapevolezza di contribuire anche con la mia modesta presenza e quella di qualche altro amico che mi ha accompagnato, a rasserenare gli animi di non pochi amici che col? abbiamo.

SPARAGNA-DON-GIUSEPPE-A-01-380X435_chiesa_vindicio_sab.17_mag.08_054

Quando siamo arrivati, la chiesa era gi? gremita e ci siamo dovuti accodare all?esterno, ma poi avendo difficolt? a seguire, perch? nel resto della Piazza, c?era anche altra gente che indifferente al rito che si celebrava, chiacchierava tranquillamente, mi sono fatto largo e sono arrivato in posizione tale da poter seguire gli officianti sull?altare.

I Fedeli attenti e commossi, seguivano la cerimonia in modo composto e partecipato. Il coro sottolineava con canti appropriati e ben eseguiti le diverse fasi dell?evolversi della celebrazione. Parole toccanti, riconcilianti sono state poi pronunciate dal Vicario, e il passaggio pi? significativo ? stato l?invito a tutti i fedeli di attivarsi sempre con maggiore impegno, a far restare aperta la porta della chiesa, perch? l? si pu? trovare conforto ai nostri affanni, dove ? possibile trovare accoglienza per i bambini e per i giovani, che quando la porta del sacro tempio resta chiusa non si trova altrettanto luogo idoneo alla loro educazione.

Toccante ? stato il momento della recita della preghiera insegnata da Ges? nell?orto degli ulivi,

quando una coppia di giovani sposi a me vicina, una da un lato e una dall?altro mi hanno preso le mani per fare tutt?intorno una catena? che si stringeva in modo vibrante al canto del ?Pater Noster?. Altrettanto commovente ? stato Don Giuseppe, quando al rito della Pace, ? sceso dall?altare e ha attraversato tutta la navata stringendo la mano a tutti i fedeli, mormorando con trasporto: ?La pace sia con te?.

Sono stato veramente soddisfatto di aver assistito ad un tale rito riconciliante, e niente di quanto dissacrante ed offensivo per la comunit? parrocchiale di Trivio, ? circolato nei giorni scorso, ? ?trapelato. poi all?esterno. ?Segno che i Fedeli vogliono dimenticare quanto accaduto ed il Vicario dell?Arcivescovo ? il sacerdote giusto, per portare la comunit? di Trivio fuori dai marosi da cui sembrava dovesse esser travolta.

All?uscita la sorpresa pi? bella; mi aspettavano i miei giovani allievi che ci hanno voluto fare con un forte abbraccio i loro auguri: Roberto, Denise, Federica, Samantha, Giuseppe, Daniela?grazie, mi auguro che la vostra spensierata giovent?, vi possa tener lontani dal ?male del mondo.