GLI AUGURI DEL 2012

 


AUGURI

 

 

 

 

Carissimi lettori e frequentatori diTRIVIOAMICI.IT


Vi auguriamo una vita piena di ricchezza, salute e felicità;


una vita in cui darete a voi stessi il dono della PAZIENZA,


la virtù della RAGIONE, il valore della CONOSCENZA


e l’influenza della FIDUCIA nella vostra capacità di

 

SOGNARE e ottenere degne ricompense.


Tanti Auguri di felicità, pace e salute per la Vostra


ESISTENZA.Speriamo che l’Anno Nuovo vi porti


tutto quello che più desiderate.


Baci e abbracci a voi tutti.


IL TEAM

COMMENTI

Commenti

#1 carlo 2011-12-29 02:02


Interessante e inaspettato, che dopo oltre 50 anni, mio

padre Mastu Lisandro ha potuto rivedere tramite il sito

trivioamici, da New York! le macchine e attrezzi


usateda lui quando lavorava da calzolaio a maranola.

complimenti a gli organizzatori del presepe vivente e dal

team per averci portati questi magnifici ricordi.



(ATTREZZI DELLA PUTEA DE MASTOLISANDRO)




Presepe vivente

 



Presepe vivente a Maranola

 

 

 

http://presepeviventemaranola.it/

 

 

Ogni anno a Maranola si celebra il Presepe Vivente, un particolare rituale che coinvolge tutta la comunità. Si tratta di una originale riproposizione della vicenda evangelica in uno spazio e in un tempo definito. Nelle serate festive natalizie, i vicoli medioevali del centro storico fanno da scenario alla capanna e ai componenti della Sacra Famiglia; ad una mangiatoia con il bue e l’asinello; ai Magi che recano i doni la notte dell’Epifania; all’adorazione dei pastori.

Questa particolare tradizione trova le sue radici storiche nella presenza in loco di un monumentale presepe in terracotta policroma del XVI secolo, collocato all’interno della Chiesa di Santa Maria ad Martyres e nella persistenza della pratica cerimoniale delle Novene natalizie.

Partita agli inizi come una suggestiva rappresentazione sacra all’aperto, è diventata nel corso degli anni una delle periodiche occasioni rituali del calendario festivo della comunità, un elemento fortemente connotativo della identità culturale del paese.


 

alt

 

LA CAPANNA CON LA “SACRA FAMIGLIA” INSTALLATA


 

SOTTO L’ANTICA TORRE CAETANI

 

 

 

alt

 

IL CORO DEL CENTRO COMUNALE ANZIANI DI MARANOLA

 

alt

LA LUNGA SERIE DEI MESTIERI ANTICHI : LE RICAMATRICI ALL’UNCINETTO

 

alt

 

 

 

 

IL GRUPPO MUSICALE D’OCCASIONE : ANGELO – ANDREA – BENEDETTO

 

 

alt

IL SOLITARIO PESCATORE MARANOLESE D’IMPORTAZIONE

 

alt

 

 

alt

ANTICO E MODERNO : IL DECUPAGE

 

alt

UN ARTISTA DEL  LEGNO

 

alt

 

alt

SCULTURE IN LEGNO

 

alt

UN FABBRO CON LE STELLETTE

alt

 


UNA BOTTEGA DELLE PICCOLE …COSE

 

alt

FRUTTA SECCA IN ESPOSIZIONE

alt

LE DUE DONNE ANZIANE ALLE PRESE CON UN’ATTIVITA’ SVOLTA NEL PASSATO: STUDERARE

 

alt

IL MITICO CALZOLAIO MARANOLESE – ANGELO

alt

 

alt


MACCHINA PER RISUOLARE LE SCARPE GIA’ POSSEDUTA DA “MASTRO LISANDRO”


alt

 


 

IL PIATTARO (OVVERO RESTAURO DI PIATTI E VASI ROTTI)

 

alt

 

alt

IL DOLCE MIELE DI GENOVEFFA

 

 

 

LUIGI IL CASARO

 

 

alt

ARMANDO IL BOTTAIO

alt

LE RICAMATRICI

alt

SI “CARDA” LA LANA

alt

BAMBINI ALLE PRESE CON GLI ARNESI DEL FALEGNAME

alt

LE DECORAZIONI

alt

 

alt

GLI ZAMPOGNARI (LA PIFFERA DI SALVATORE)

alt

PAOLO E LA SUA ZAMPOGNA

alt

SI PREPARANO I DOLCI NATALIZI

alt

 

 

alt

SI LAVORA LA “STRAMMA” – FUNE – FUNENCEGLI – SPORTE E SPURTELLE

 

alt

LA CANTINA DEL CONTADINO

alt

LA SARTA IN CASA

alt

 

alt

FRANCESCO E LE SUE “PETTIGLIE” DI FICHISECCHI

alt

SI VENDONO A BUON MERCATO

alt

 

alt

ANTONIETTA ED UN ANTICO FUSO PER LA LANA

alt

PIETRO IL CAVALIERE ERRANTE

 

alt

UN LAVORO  FATICOSO – L’USO DELLO “STRUNCONE

alt

 

alt

E GLI ASINELLI STANNO A …GUARDARE!

alt

 

alt

PASQUALE VENDITORE AMBULANTE DI FRUTTA E VERDURE

alt

 

alt

 

alt

 

alt

GLI AFFRESCHI DELLA CHIESA DI SANTA MARIA

alt

UN RITRATTO DELL’ARISTOCRATICA FAMIGLIA “CARAFA”

alt

L’ANTICO PRESEPE “PUGLIESE”

 

alt

UN AFFRESCO ALL’INTERNO DELLA CAPPELLA DEL PRESEPE

alt

IL  SETACCIO DEI FAGIOLI (la cernita de gli fasugli)

alt

ALL’USCITA DELLA CHIESA  ZAMPOGNARI E DONNE AL MERCATO

alt

 

alt

IL DECUPAGE

alt

UN MESTIERE NUOVO PER LUCANTONIO

alt

PIETRO E LA SUA BUONA SALSICCIA PAESANA CHE VA A RUBA

 

alt

 

alt

SEMBRANO SOLI I PERSONAGGI DEL PRESEPE, MA DANIELA- DAVIDE ED IL PICCOLO FRANCESCO

SONO VISITATI DA MIGLIAIA DI PERSONE

BABBO NATALE a TRIVIO

 

 

NELLA PIAZZA GREMITA DI GENTE NON POTEVA MANCARE LUI

 

BABBO NATALE

 

 

 

 

alt

IL SINDACO DI FORMIA MICHELE FORTE TAGLIA IL NASTRO DELLA  MANIFESTAZIONE

 

alt

IL SACERDOTE DON ALFIO PRONTO PER BENEDIRE L’EVENTO

alt

alt

 

 

 

IL NOSTRO EDITOR TONI GUGLIELMO PUNTUALE PER IMMORTALARE LE IMMAGINI

alt

LA PIOGGIA NON HA IMPEDITO LA RITUALE ACCENSIONE DEL FUOCO

alt

 

IL SINDACO IN VISITA AL CENTRO ANZIANI DELLA PIAZZA

alt

 

OSPITI ATTENTI IL VICE SINDACO ASSAIANTE E L’ASSESSORE GIUSEPPE TREGLIA

alt

 

NON E’ MANCATA LA MUSICA NATALIZIA

alt

ORMAI STRIDE LA “VAMPA”  ED IL FUOCO RESTERA’ ACCESO DURANTE TUTTE LE FESTIVITA’

 

 

alt

alt

 

 

IL MITICO  ZAMPOGNARO ( TRIULESE)  MARIO D’URSO

con l’accompagnatore PAOLO DE MEO

 

 

 

 

 

La piazza illuminata dalle fiamme

 

 

 

 

 

alt

 

IL PRESIDENTE DEL CENTRO SOCIOCULTURALE DI TRIVIO ANGELO D’URSO BRINDA CON LA GENTE


alt

DUE PRESIDENTI A CONFRONTO: IL MITICO VITTORIO GUGLIELMO DEL CENTRO ANZIANI

ED IL GIOVANISSIMO “ANGIOLETTO” PRESIDENTE DEL CENTRO SOCIOCULTURALE

alt

TONI NON SI LASCIA SFUGGIRE L’OCCASIONE PER UN BRINDISI COL NUOVO PRESIDENTE

 

ART. IN ALLESTIMENTO  PRESTO IL VIDEO

{jcomments on}