GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA FASE DI “TEATRO PER L’ASCOLTO … EMOZIONI SOMMERSE”

 


GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA FASE DI “TEATRO PER L’ASCOLTO … EMOZIONI SOMMERSE”

IMG 4504_marked


Maurizio Stammati: “La cultura costa, l’incultura costa ancora di più”.

Si è conclusa oggi la prima fase dell’VIII Edizione del progetto “Teatro per l’ascolto … emozioni sommerse” promosso dal Teatro Bertolt Brecht di Formia e finanziato dalla legge 328/2000 dei piani di zona distretto Formia – Gaeta che vede coinvolti circa mille ragazzi, nove comuni ed innumerevoli scuole del distretto (I.C. Giosuè Carducci e I.C. Principe Amedeo di Gaeta, I.C. Dante Alighieri Formia – Ventotene, I.C. Vitruvio Pollione, I.C. Pasquale Mattei, primo e secondo circolo didattico di Formia, circoli Minturno 1 e Minturno 2, I.C. Castelforte, I.C. Rossi- Fusco di SS. Cosma e Damiano, I.C. Pisacane di Ponza, I.C. Itri).

 

Un entusiasmo e un interesse che fanno ben sperare per le nuove generazioni. Infatti, grazie alle competenze del bibliotecario Claudio Matteis, della preparazione e della capacità comunicativa dell’archeologo Gianmatteo Matullo, i ragazzi hanno potuto scoprire o riscoprire nella biblioteca F. Testa un luogo gratuito di diffusione del sapere e nel Museo Nazionale di Formia una importante  possibilità di rivivere e saperne di più sulle proprie origini.

IMG 4519_marked


Un connubio vincente tra due luoghi che per eccellenza riguardano la fruizione delle informazioni, il più semplice ed elementare approccio alla cultura. Attraverso l’incontro con i due testimoni e i due “templi” del sapere i piccoli studenti hanno potuto constatare de visu le enormi potenzialità del territorio e della città in cui vivono.


 

 MG_5321_marked

“Il successo di questa prima fase ci conferma l’importanza di questo genere di progetti dove portare i bambini e i ragazzi nei luoghi della cultura rappresenta una vera e propria diga contro il disagio, qualunque origine questo abbia. La cultura costa, l’incultura costa ancora di più”, afferma il direttore artistico del Teatro Bertolt Brecht Maurizio Stammati.



 MG_5325_marked

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *