DA OGGI SI PAGANO LE TASSE A MARANOLA REGIO DECRETO INVIATO A CARLO FILOSA

 

 

ALLORA SINDACO DI MARANOLA CARLO FILOSA ELETTO PRIMO SINDACO DOPO L’UNITA’ D’ITALIA

 

La delibera del consiglio Comunale di Maranola dell’ ottobre 1867 con cui veniva richiesta al Ministero delle Finanze l’Ufficio di riscossione in loco del Dazio (tassa a cui venivano sottoposti prodotti locali) è stata certamente ispirata dal Sindaco del tempo Carlo Filosa, il quale era stato già primo cittadino del comune di Maranola dal 1861 al 1865, poi un breve periodo di interregno del maranolese, Nicola Forte, e quindi il ritorno dal 1867 al 1970 del notaio triviese Carlo Filosa.

L’Ufficio del Dazio in un comune era allora molto importante non solo perché permetteva di riscuotere direttamente le tasse, una parte delle quali restava nelle casse del Comune, ma anche per il servizio che veniva offerto ai cittadini che in quei tempi erano molto impediti nei movimenti, non essendoci celeri mezzi di trasporti, né la viabilità relativa. La strada Rotabile Formia- Maranola – Trivio –Castellonorato era stata qualche anno prima, deliberata dallo stesso Filosa,su progetto dell’architetto formiano Forcina, ma ci sono voluti circa 15 anni per essere realizzata. Ancora quindi un merito da ascriversi alla lungimiranza ed all’operosità amministrativa di Carlo Filosa. (Profnonno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *