GIANOLA DIBATTITO CANDIDATI SINDACI DI FORMIA

Dibattito sotto la Tenda

 

dell’Accoglienza a Gianola


 


Sei Sindaci a confronto



Era venerdì 17, fortunatamente l’ora fissata era per le 18,00.

C’era il pericolo che qualche scaramantico si sarebbe tenuto lontano dall’affrontare la singolar tensone sotto la Tenda presso l’Istituto Mater Divinae Gratiae di Gianola. E così è stato, almeno per due degli otto sindaci candidati al Comune di Formia.

 

 

 

 

LA MITICA SEDIA LASCIATA VUOTA MESSA ALL’ASTA

 

Infatti Paolo Costa, candidato per il Movimento5Stelle, non si è presentato per scelta

dei Grillini che rifiutano di confrontarsi con i Vecchi partiti che a loro dire “hanno distrutto l’Italia”.

E correttamente lo hanno in precedenza annunciato alla Presidente

dell’Associazione Culturale Comitato Mamurra, Prof. Luciana Zinicola.

Chi si è rivelato uccel di bosco è stato il dott. Maurizio Costa,

il quale inspiegabilmente non si è presentato all’affollata assemblea,

forse preso dal panico del debutto.

 

 

 

Tra  gli altri aspiranti sindaci  l’ing. Erasmo Picano .


fa un discorso con moderazione


e semplicita’


Ai sei presenti (Bartolomeo-Villa-Ciccolella –Zennaro-Assaiante-Picano) sono state proposte domande provenienti da un sondaggio che l’Associazione organizzatrice ha fatto fra gli abitanti del quartier di Gianola: Spiaggia-viabilità-sicurezza-potabilità dell’acqua-depurazione-Parco De Curtis-SevenUp.

 

Già dai primi interventi dei candidati si è rivelato un fazioso schieramento

da parte dell’ assemblea, preferendo applaudire a scena aperta

i candidati di opposizione (VARRIALE  e Villa)

 

un po’ di tifo c’era anche per Bartolomeo, forse per una presenza

più massiccia di suoi fans,meno applaudito  apparso Assaiante ,

forse perché percepiti come i responsabili dei numerosi

e gravi problemi che ancora persistono nel quartiere orientale di Formia.

 

 

Tutti a loro modo hanno cercato di rispondere a tono alle domande,

 

 


il più disorientato è apparso Ciccolella, il quale oltre a

rivelare la sua anima popolaresca castellonese,

si è fatto apprezzare per un clamoroso litigio con Sandro Bartolomeo,

 

 


che aveva accusato come responsabile insieme al centro destra

delle inefficienze ancora esistenti a Gianola.

Ne è seguita una gazzarra che per poco non ha fatto interrompere il dibattito.

 

 

Ci è voluto il polso fermo della Prof.Zinicola, per riportare la calma.

Altro momento di tensione si è verificato allorquando la Villa ha accusato i

precedenti sindaci di essere stati sempre insensibili verso le esigenze del quartiere,

provocando la reazione non solo di Barolomeo ma anche di Picano

che ha rivendicato il suo costante impegno per Gianola che soffre

soprattutto perché in estate accoglie molte più presenze

di quelle che può sopportare.


Il più moderato è sembrato Assaiante che molto discretamente è riuscito a deviare

le pur pesanti responsabilità che sono state addossate al Sindaco

uscente di cui è ancora vicario. Tutto sommato una buona iniziativa

che va ascritta al merito di una delle Associazioni più intraprendenti di Gianola.

 

RICORDANDO GINILAT( GIUSEPPE TALLINI) L’UOMO DEI 4 MINUTI

IL QUALE HA AVUTO UN ONORIFICENZA AMERICANA

PER SAPER TRASMETTERE MESSAGGI COINVOLGENTI IN SOLO 4 MINUTI

IL NOSTRO C. SINDACO ERASMO PICANO HA SUPERATO

ANCHE IL POETA FORMIANO

E TUTTI GLI AVVERSARI POLITICI MANDONDOCI

UN MESSAGGIO CHIARO ED ESPLICIDO IN 54 SECONDI:

 

UN SOGNO CHIAMATO FORMIA


VOTIAMOLO

 

 

Inviato di striscia la notizia

 

 

LO STAFF TRIVIOAMICI COL

 

CANDIDATO SINDACO ERASMO PICANO

L’Indiscreto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *