I GIORNI DELLA LIBERTA’ 25 APRILE

I GIORNI DELLA LIBERTA’ 


25 APRILE





Il *25 Aprile, festa nazionale della liberazione*, si rinnova anche
quest’anno l’appuntamento al *Teatro Remigio Paone* promosso dall’*Ipab SS.
Annunziata* in collaborazione con il *Teatro Bertolt Brecht *all’interno
del circuito dei *Teatri Riuniti del golfo*.


La serata apre il programma di iniziative “I Giorni della libertà”
organizzato dal Comune di Formia che si concluderà il 18 maggio con la
celebrazione del 70esimo anniversario della liberazione della città.


Alle 19 in scena *DOPO UN RACCONTO NE VIENE UN ALTRO, spettacolo dedicato
ai fratelli Cervi prodotto dal Teatro dell’Acquario di Cosenza * *con Maria
Marino e la regia di Antonello Antonante: “non è solo per rinverdire la
memoria e rendere onore a chi si è battuto ma soprattutto è la necessità,
oggi, di tornare a praticare quei valori che la Resistenza ha alimentato,
nutrito, persguito: il coraggio, la solidarietà, il sacrificio, la voglia
di libertà e giustizia, la dignità del lavoro, il rispetto delle
diversità”, afferma il direttore artistico del teatro calabrese.*

Il titolo dello spettacolo, infatti, si rifà alla celebre affermazione di
Alcide Cervi alla notizia che i suoi sette figli sono stati fucilati: “E ai
figli dirò: l’Italia vostra è salva, riposate in pace, figli miei”.


Alle 21:00 si continua sulla terrazza panoramica del Teatro Remigio Paone
con musica e parole in libertà con LA CONTRORA concerto “a bballo” di
musica popolare del Trio Boschin – Terrezza – Moschitti con un esclusivo
repertorio dell’ Italia Centromeridionale con Saltarelli, Tammurriate,
Tarantelle e Pizziche, frutto di una attenta ricerca etnomusicale. Ad
accompagnarli il reading del collettivo Bertolt Brecht e le proiezioni a
cura dell’ANPI – sezione di Formia/Gaeta.


"Celebrare il 25 Aprile oggi è più importante che mai soprattutto per
raccontare questa storia di popolo alla nuove generazioni per non
dimenticare e per migliorarci. E’ ormai un appuntamento consolidato presso
il nostro teatro grazie alla collaborazione con il Teatro Bertolt Brecht.
Siamo, inoltre, felici quest’anno di partecipare attivamente al programma
di manifestazioni promosso dal comune di Formia”, dichiara il Presidente
f.f. dell’Ipab SS. Annunziata Piero Bianchi.



Ipab SS. Annunziata||Teatro Bertolt Brecht||Teatri Riuniti del
golfo||Comune di Formia


I giorni della libertà – 25 Aprile


*ore 19.00*
*Teatro Dell'Acquario di Cosenza*
*DOPO UN RACCONTO NE VIENE UN ALTRO - dedicato ai Fratelli Cervi*
*con Maria Marino - messa in scena Antonello Antonante*

*ore 21.00 Terrazza del Teatro Paone*
*MUSICA IN LIBERTA'*
*concerto/reading dedicato alla Liberazione ed al 25 Aprile*
*proiezioni inedite della liberazione del Golfo di Gaeta/Formia fornite
dll'ANPI sezione Formia/Gaeta*


*Teatro Remigio Paone, Formia*

*Ingresso libero*

*Info *3423214015

Il marciatore formiano Michele Maddalena Ad attenderlo il presidente del Lions club più antico d’Italia Milano

 

Il marciatore formiano Michele



Maddalena e la tappa milanese 

 

 

Giornata memorabile quella che ha caratterizzato la tappa lombarda del Marciatore Michele Maddalena. Ad attenderlo il Presidente del Lions Club più antico d’Italia Milano Host Gianni Cuman che, con entusiasmo, ha aderito alla iniziativa della Marcia “La Fedelissima” in memoria ed onore dei 200 anni dell’Arma dei Carabinieri.

 

 milano maddalna 2

 


In Rappresentanza del Lions Club Formia, sostenitore morale dal 2001 delle Marce di Michele Maddalena, l’Addetto stampa Isabella Quaranta e le piccole Madrine di 9 e 6 anni Lavinia e Domitilla Panno “Azzurre ad honorem”.


La giornata si è articolata con una prima visita al Comune di Milano in presenza di Marco Granelli, Assessore alla Sicurezza e coesione sociale, Polizia locale, Protezione civile e Volontariato , del Maggiore dell’Arma dei Carabinieri Ruggero Rugge, dell’Appuntato Fabio Albanese, dei Dirigenti del Comune di Milano, della Polizia Municipale e del Presidente del Comitato di Quartiere XXII Marzo, Sebastiano Gravina in rappresentanza anche del Coordinamento Comitati Milanesi.

Il Marciatore Maddalena ha raccontato alcuni aneddoti legati all’iniziativa ed alle motivazioni che lo hanno spinto a tale impresa:- “Un doveroso riconoscimento all’Arma dei Carabinieri per il Servizio reso allo Stato italiano ed agli italiani in 200 anni di storia” -. Impresa davvero “stoica” per un uomo di 73 anni.

All’Assessore Granelli è stata consegnata la pergamena di ringraziamento per conto dell’Istituto del Nastro Azzurro (Combattenti e Decorati al Valor Militare), del Lions Club Formia e Lions Club Milano Host.

C’è stata una seconda visita alla Legione Carabinieri Lombardia in presenza del Generale di Brigata Ciro D’Angelo, del Generale del Comando provinciale Maurizio Stefanizzi , con la partecipazione straordinaria del Generale di Corpo d’Armata Vincenzo Giuliani che hanno accolto e ricevuto con un picchetto d’onore il Marciatore Michele Maddalena, i Rappresentanti dei Club Lions e dell’Istituto del Nastro Azzurro a cui si è aggiunta la Rappresentante dell’Associazione Vittime del Dovere (Forze Armate e dell’Ordine).

La consegna delle pergamene di ringraziamento e lo scambio delle firme hanno concluso il pregevole incontro.

 

 



Infine visita alla Caserma Carabinieri di Pieve Emanuele e Cerimonia di ringraziamento presso Locate di Triulzi in presenza di Davide Serrano, Assessore alla Pianificazione del Territorio, Formazione ed attuazione PGT, Lavori Pubblici, Protezione Civile, Sportello Unico per le Attività Produttive, Commercio, Polizia Locale e Personale, del Rappresentante del Comune di Pieve Emanuele e di tutte le Rappresentanze di Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Polizia Locale, Polizia Municipale, Arma dei Carabinieri col Maresciallo Vincenzo Marra e Maggiore Rugge, coordinatore dei tre eventi della giornata, il quale ha ringraziato sentitamente il Marciatore e tutti i presenti.

Le Cerimonie sono state ricche di spunti di riflessione. La Presidente dell’Associazione Vittime del Dovere, Emanuela Piantadosi, presente con la famiglia, in conclusione ha ribadito l’importanza di rendere onore e preservare la memoria dei Rappresentanti delle Forze dell’ Ordine e delle Forze Armate caduti o feriti nell’adempimento del Loro dovere, sacrificando la vita per servire la Nazione. Le vittime del Dovere rappresentano il prezioso patrimonio etico del Nostro Stato poiché hanno donato la propria vita per affermare i principi della legalità e giustizia. Maddalena auspica un ritorno ai valori etici di cui la Nazione ha bisogno e desidera con le sue Marce ispirare i giovani. L’Assessore Serrano ha ricordato che se non si conosce il proprio passato e la propria storia non può esserci un degno futuro.



milano maddalna 11



Addetto stampa

Lions Club Formia

P.S.I. – Formia

In riferimento alle notizie di stampa riportate dai quotidiani locali e dai social network negli ultimi giorni, il Partito Socialista Italiano, esprime la propria preoccupazione per le vicende giudiziarie, in esse riportate, che vedono coinvolte in una indagine della magistratura politici, imprenditori, dirigenti e personale comunale.
Preoccupa, in modo particolare il coinvolgimento, oltre che di esponenti politici della maggioranza uscita sconfitta dalle ultime consultazioni amministrative, dei dirigenti del Comune responsabili dei settori nevralgici della struttura organizzativa della casa comunale.
Non siamo geneticamente un partito giustizialista e confidiamo nell’operato della Magistratura ma, su questo fatto specifico, occorre fare una profonda riflessione politica, da parte dell’attuale maggioranza del governo cittadino di cui ci pregiamo far parte anche se non presenti nell’assise cittadina con un nostro rappresentante, per porre in essere tutte quelle misure di salvaguardia che si rendano necessarie affinchè, la normale attività degli uffici comunali, non risenta degli inevitabili contraccolpi che la vicenda giudiziaria potrebbe causare e si adoperi per rendere le procedure amministrative più cristalline possibili.
Stigmatizziamo il comportamento irresponsabile di quelle forze politiche di opposizione che, nel tentativo di far passare in secondo piano i loro, a parere della magistratura inquirente, loschi traffici, non hanno esitato a gettare fango sull’attuale maggioranza di governo, denunciando presunte irregolarità e/o operazioni clientelari perpetrate alle spalle degli ignari cittadini formiani.
Pertanto, il Partito Socialista Italiano, esprime solidarietà al sindaco Bartolomeo per i continui attacchi falsi e strumentali che riceve e l’incondizionata fiducia nell’operato dello stesso, che tra l’altro, non è indagato in nessuna inchiesta giudiziaria, e dell’intera maggioranza che, fin dal primo giorno del proprio insediamento, è stata oggetto, dalle stesse forze politiche di opposizione, di un continuo strumentale, inconcludente e fantasioso attacco politico finalizzato a creare, nell’opinione pubblica, una distorta visione dell’operato corretto della maggioranza stessa che è, altresì, coesa e compatta nelle proprie decisioni e nel rispetto del mandato per il quale ha ricevuto il consenso da parte dei cittadini formiani.
Formia, 22 aprile 2014
                                   
                                           Il coordinatore
                                     Costantino Petronzio
P.S.I. – Formia

FORMIA

FORMIA – Un modello nuovo di coesistenza chiamato “Banca del tempo”, sabato in Comune l’incontro con Paolo Coluccia

 

 

“La Banca del Tempo, un’idea di comunità”. E’ il tema dell’ incontro pubblico con lo studioso Paolo Coluccia in programma sabato 26 aprile alle ore 18 presso la sala Ribaud del Comune. L’evento chiude la stagione di incontri con autorevoli personaggi del nostro tempo promossi dall’associazione “Confronti” e patrocinati dall’amministrazione comunale.

La “banca del tempo” è un particolare tipo di associazione che si basa sullo scambio gratuito di tempo. L’idea, nata in Gran Bretagna negli anni ’80, si è rivelata strumento originale per diffondere una forma “alternativa” di economia. La comunità è intesa come luogo deputato a reciprocità, solidarietà, condivisione ed uguaglianza. Il denominatore comune è il tempo, quello che si può dedicare a se stessi e agli altri. L’obiettivo è imparare ad usarlo meglio.

Dottore in Pedagogia, Paolo Coluccia è un osservatorio socio-economico indipendente e saggista esperto in lavoro e legislazione sociale. Sul tema dell’incontro di sabato ha scritto vari libri come “La Banca del tempo” (Bollati Boringhieri, Torino 2001, Introduzione di Serge Latouche), “La cultura della reciprocità” (Edizioni Arianna, Casalecchio 2002), “Il tempo… non è denaro!” (BFS, Pisa 2003), e vari saggi e articoli apparsi su riviste e siti internet. Dal 2003 al 2007 ha fatto parte del “Centro Interdipartimentale di Studi e Ricerche sull’Utopia” dell’Università di Lecce, che è composto da filosofi, storici e ricercatori in scienze umane e sociali, e del “Movimento per la Società di Giustizia e per la Speranza”, nato nello stesso Centro, animato dal prof. Arrigo Colombo, docente emerito della stessa Università. È in corrispondenza con l’Istituto di Terapia Cognitiva di Santiago del Cile (fondato da H. Maturana), il cui attuale direttore è Alfredo Ruiz, del quale ha tradotto in italiano numerosi saggi e conferenze, pubblicati nella sua casa editrice virtuale Lilliput-on-line.

Simone Pangia – Ufficio Stampa Comune di Formia

IL PRINCIPE HARRY 18 MAGGIO 70 ANNIVERSARIO GUERRA

 

Principe Harry a maggio a Montecassino

Il 18, per 70/o anniversario distruzione Abbazia

 

(ANSA) – ROMA, 3 APR – Il principe Harry sarà in visita in Italia il 18 maggio in occasione del 70/o anniversario della distruzione dell’Abbazia di Montecassino durante la Seconda Guerra Mondiale.

 

FORMIA  LIBERATA   18 MAGGIO 1944

 

 

 

 

 

 


18 MAGGIO

 

 

Il Principe sarà prima allo stadio di Cassino per assistere a “Peacefix 70”, manifestazione organizzata dal Ministero della Difesa, dall’Università di Cassino e dal Comune.
Poi raggiungerà la celebre Abbazia.