il sindaco Bartolomeo rassegna le proprie dimissioni FORMIA 2017

Il Comune di Formia

“Ho riflettuto su cosa sia meglio fare, non nel mio interesse o per quello di una parte, ma per la città di Formia.

Non esistendo più una maggioranza, non solo numericamente ma politicamente tale, ho deciso di rassegnare le mie dimissioni.

I precedenti cambi di casacca di alcuni consiglieri non avevano significato politico ma sono stati legati a esigenze personali che la mia maggioranza non poteva accettare e/o risolvere. Questa volta il distinguo è politico, espresso in Consiglio dal Consigliere Zannella ma preceduto da un analogo mancato voto in Giunta  dell’assessore Eleonora Zangrillo sul bilancio e su altri importanti atti deliberativi.

Sandro Bartolomeo

Sandro Bartolomeo

Non mi resta che prenderne atto, anche perché non voglio offrire alcuna sponda a chi ha causato tale situazione che comporterà un lungo commissariamento dell’amministrazione della città, con le conseguenze che tutti possono immaginare.

Per me, chiusa la straordinaria esperienza amministrativa che i miei concittadini mi hanno consentito per ben quattro volte, resta l’impegno politico nel Partito in cui milito da sempre, il Partito Democratico.

Nella speranza che, in futuro, abbiano sempre meno cittadinanza i comportamenti di chi, vestendosi di civismo, aspira solo a rappresentare se stesso al di fuori di qualsiasi regola  e confronto democratico.

Insieme a tanti altri, mi batterò affinché ciò non possa più avvenire.

SANDRO BARTOLOMEO

ALBERI DI CANTO (V ed.) MARANOLA (LT), 2 APRILE 2017 (h. 11.00/19.00)

ALBERI DI CANTO (V ed.)
MARANOLA (LT), 2 APRILE 2017 (h. 11.00/19.00)

Da 5 anni a Maranola (LT) ha messo radici un nuovo progetto dedicato agli alberi e a diversi rami dell’arte finalizzato a far crescere la curiosità e il rispetto nei confronti della natura, della cultura e dei luoghi della tradizione.

Si chiama “Alberi di Canto” ed è in primo luogo una giornata di festa in cui è possibile conoscere e acquistare, nella Mostra Mercato Vivaistica, prodotti curiosi e antichi scegliendo tra alberi da frutto, erbe aromatiche, bulbi e semi, legumi e altro ancora. Molte sono anche le iniziative didattiche e divulgative e gli spettacoli e gli incontri letterari che animano l’intera giornata all’aperto.

Tutto questo avviene nel giardino della Villa Comunale dove il progetto ha messo a dimora alberi di frutti dimenticati, piantumati da artisti o dedicati a grandi figure della musica popolare. Italiana e estera.

Per l’edizione 2017 il focus è dedicato al sorbo e grazie alla collaborazione con ARCA SANNITA, verrà presentato il progetto di censimento e conservazione sul sorbo.
Un posto davvero speciale occupa l’evento culinario La Panarda che propone piatti e prodotti tipici locali in un pranzo collettivo assolutamente da non perdere, da consumare insieme e condito dalla musica dal vivo.

Nel pomeriggio un nuovo albero sarà dedicato alla cantante siciliana Rosa Balistreri da La Banda della Ricetta, un ensemble al femminile che coniuga musica e cibo con grande maestria e che terrà per l’occasione un concerto che si preannuncia garbato e saporito.

In allegato il programma della manifestazione.

La Manifestazione è patrocinata da: Comune di Formia – ARSIAL – Ente Parco dei Monti Aurunci – XVII Comunità Montana dei Monti Aurunci.

PROGRAMMA

h. 11.00 – Apertura Mostra-Mercato
Alberi da frutto antichi, Erbe aromatiche, Legumi, Bulbi

h. 11.30 – Libri in campo
I Segreti di Gea di Stefania Gionta
A seguire Laboratorio narrativo per bambini e non
a cura di Salamandrina

h. 12.00 – I segreti dello Chef
Piatti della tradizione
a cura di Michele Chinappi

h. 12.30 – Aperitivo Agreste
I sapori dell’orto

h. 13.00 – Pranzo musicale
La Panarda. Pic Nic all’aria aperta
Pranzo in musica con prodotti tipici locali
e la partecipazione di musicisti popolari

h. 15.00 – Un albero, una storia
Il sorbo degli uccellatori e altre specie
a cura di Arca Sannita

h. 15.30 – Libri in campo
Cerealia
a cura di Giuseppe Nocca

h. 16.00 – Teatro dialettale & Musica
Zeza e Pulcinella agli alberi di canto

h. 16.30 – Premio Salamandrina
Educare alla bellezza. Premiazione per Don Antonio De Meo

h. 17.00 – Piccolo Concerto
Banda della Ricetta
La Zuppa di Garibaldi

h. 17.30 – Cerimonia di piantumazione
Frutti Dimenticati: L’albero di Rosa Balistreri

h. 18.00 – Sapori speciali & Musica
Erbe officinali, Tisane, Liquori, Ricette dimenticate

Mostra fotografica: Aurunci, Montagne da aMare di Marcello de Meo

Passeggiata Pianta Alberi in collaborazione con l’Associazione Sempre Verde Pro Natura Latina

Info: www.alberidicanto.it / alberidicanto@gmail.com
www.facebook.com/AlberidiCanto

Post recenti

Alberi di Canto#alberidicato17 Il nuovo albero piantato sarà dedicato alla cantante siciliana Rosa Balistreri da La Banda della Ricetta, un ensemble al femminile che…

Continua a leggere

Alberi di Canto#alberidicanto17 il programma della V Edizione in pillole.Un posto speciale occupa l’evento culinario La Panarda, un pic hic all’aria aperta con piat…

Continua a leggere

SARA’ INTITOLATA A DON BENEDETTO RUGGIERO LA BIBLIOTECA

SARA’ INTITOLATA A DON BENEDETTO RUGGIERO LA BIBLIOTECA DEL PLESSO DON MILANI DI MARANOLA-
L’ASS. CULT. IL SETACCIO – SI ADOPERA E COLLABORA CON L’OFFERTA DELLA SUA PRODUZIONE LIBRARIA.

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi e primo piano

Il.ma Sig.ra Dirigente Scolastica –Prof. Annunziata Marciano
E p.c. Alla Collaboratrice Ins. Carmela Paone

Istituto Comprensivo- Vitruvio Pollione – Formia-
Oggetto : Offerta testi di produzione dell’Ass. Cult. Il Setaccio
L’Ass. Cult. Il Setaccio di Maranola si dichiara sempre disponibile a collaborare con codesta Istituzione scolastica ed in modo particolare con le scuole dell’infanzia e primarie dei Plessi di Maranola e Trivio- Si pregia pertanto in occasione della istituzione nel Plesso di Maranola della Biblioteca scolastica di offrire una serie di libri riguardanti la cultura locale, per la maggior parte prodotti dalla nostra Associazione nei suoi 23 anni di attività socio-culturale e precisamente:
-“Poesie e scritti per tutte le età e tutte le stagioni” (vol.5 edizioni) in alcune hanno collaborato anche insegnanti ed alunni delle scuole di Maranola e Trivio .
– Il Teatro del Setaccio con le commedie in dialetto aurunco e riguardanti i personaggi del luogo: Carlo Filosa –Sindaco risorgimentale del Comune autonomo di Maranola (1861) – Il Sindaco con la pistola)
– Suor Ambrogina di San Carlo ( religiosa maranolese in concetto di santità)

(1907 – 1954) vol. 5 –
– Don Benedetto Ruggiero (parroco di Maranola 1944-1967) fondatore dell’orfanatrofio di Maranola ( benefattore dei maranolesi)
-Il Trovatello ( commedia che rievoca l’assedio di Gaeta (1860/61)
Le commedie in dialetto aurunco – La Badante- l’Agriturismo- Prima denti e po’ parenti- ecc.
Due testi di esperienze personali nell’insegnamento nelle scuole speciali- classi differenziali ( anni 1961- 1980) – -Dall’emarginazione all’integrazione –
Tesi di laurea (-L’emarginazione scolastica causa rinforzante dell’handicap)
– Enciclopedia Fabbri ( vol. 20)
L’Ass. Cult. Il Setaccio riafferma la propria collaborazione con codesta Istituzione scolastica anche con la realizzazione di scritti poetici, e commedie messe in scena dalla compagnia amatoriale Il Setaccio, come già avvenuto in passato.
In attesa di un riscontro in merito alle nostre proposte si porgono i dovuti ossequi e distinti saluti.
Maranola di Formia 24.03.2017
Il Presidente (Anna Forte) – Il Direttore Artistico (Antonio Forte)

 

MICHELE BRAVI talent X Factor formia 2017

A 18 anni gli avevano detto, forse un po’ troppo frettolosamente, che era finito, di non aver nessun futuro nel mondo della musica. La migliore risposta agli scettici e detrattori l’ha data vincendo, appena maggiorenne, il talent X Factor e, poco più di un mese fa, classificando al quarto posto nella sezione “Campioni” della 67° edizione del Festival della canzone italiana di Sanremo.

         Cresce a Formia, ma nell’intero basso Lazio, l’attesa per l’evento di cui sarà assoluto protagonista  sabato18 marzo prossimo, dalle ore 17, presso il centro commerciale Itaca Michele Bravi, l’artista italiano del momento grazie al suo ultimo lavoro discografico “Anime di carta” da cui è tratto “Il diario degli errori” – brano scritto da un figlio d’arte, Alfredo Rapetti, figlio di Giulio Rapetti, in arte Mogol – con cui si è esibito e, soprattutto, ha convinto pubblico e critica sul palcoscenico del teatro Ariston.

Michele Bravi sarà il gradito ospite del centro commerciale Itaca per un pomeriggio tanto atteso da tantissimi suoi fans ai quali si concederà per un gratuito mini-concerto e gli immancabili autografi e selfie. L’iniziativa del 18 marzo confermerà, pertanto, la rinomata e collaudata linea d’azione del direttore Nicola Luciano che ha contribuito a rendere la struttura in località Santa Croce il più importante Shopping Centre del Basso Lazio, il più importante e innovativo polo commerciale del territorio, grazie ad un’offerta merceologica e di servizi costantemente rinnovata nel corso degli anni, in grado di soddisfare in modo completo le mutevoli esigenze di shopping e tempo libero dei visitatori.                                                                                               Michele Bravi durante la sua permanenza traccerà, inoltre, un bilancio sulla sua giovanissima ma apprezzata carriera e anticiperà i suoi prossimi progetti musicali.  Il cantante, cresciuto a Città del Castello in provincia di Perugia prima di volare per un breve periodo negli Stati Uniti, è ora in vetta alla classifica Fimi-Gfk degli album più venduti.  Ha da poco festeggiato il disco d’oro per “Il diario degli errori”, singolo sanremese che ha superato in meno di 3 settimane quota 25.000 tra download e streaming. Il brano, tra i dieci singoli italiani più suonati dalle radio, ha raggiunto tre milioni di stream totali su Spotify e superato con il video 7,3 milioni di visualizzazioni.  Il giovanissimo artista umbro racconterà della vittoria, a soli 18 anni, del più importante talent show italiano ma anche della successiva crisi affrontata e risolta a pieni voti, grazie al sostegno fornitogli dai suoi fans. La reazione, poi, era partita dal web inaugurando un suo canale YouTube, attraverso il quale si racconta ai suoi fan tramite video settimanali denominati Viaggio in costruzione.

 

 

© 2017 Consorzio Centro Commerciale Itaca P.I. e C.F. 01732250590 – Tel. 0771 736467 – Fax. 0775 1850805 – E-mail: direzione@centroitaca.it

ANFORE ROMANE A GAETA 2 esemplari di dolio romano, v

Gaeta, 15 marzo 2017. Erano le 17.30 circa, quando il peschereccio “Attila 2”, insieme al pescato del giorno ha scaricato 2 “anfore” antiche, presumibilmente Romane.

Si tratta di 2 esemplari di dolio romano, vasi di grandi dimensioni, in generale di terracotta. Probabilmente tale ritrovamento Testimonia il naufragio di una nave oneraria, in quanto sono contenitori che venivano bloccati nella stiva e riempiti e svuotati ogni volta. Potevano contenere grano, olio, vino, garum (salsa di pesce).

Nello specifico, questi vasi sono completi e senza danni, un evento rarissimo trovarli in questo stato.

Per tale motivo la capitaneria di porto è intervenuta prontamente.

Seguiranno aggiornamenti.