Otto paesi siglano convenzione su esportazione del modello espresso dal Med Festival

 

esportazione del modello espresso

dal Med Festival

34th America’s Cup S.Francisco 2013

 

Nel suo settimo giorno, il Med Festival Experience ha ospitato un importante convegno sull’internazionalizzazione che al termine ha prodotto un protocollo d’intesa tra i vari partecipanti. L’associazione CISE, tramite il presidente Giuseppe Romano ed il presidente del Cosind, Salvatore Forte, ha dato una chiara ed evidente connotazione internazionale alla fiera Nautica che si svolge a Gaeta fino al primo maggio. Ben 8 paesi esteri, hanno inviato emissari di rappresentanza a presenziare la tavola rotonda dal tema “nuove frontiere di sviluppo”.

L’incontro coordinato dal rappresentante del Brasile, Domenico Calabria, ha avuto la supervisione istituzionale del delegato della Farnesina alla cooperazione internazionale, l’ambasciatore Ernesto Massimo Bellelli, ed ha ospitato una autorevole relazione introduttiva del presidente di Italferr, Riccardo Maria Monti.

Le nazioni che hanno siglato la convenzione sono: Iran, Brasile, Russia, Cina, Serbia, Tunisia, Malta e Italia. Lo scopo del documento è quello di avviare un gemellaggio del Med Festival Experience con le realtà fieristiche già esistenti sui territori degli stati che ne hanno aderito, con lo scopo di esportarne il modello espresso dalla fiera nautica.

Ampia soddisfazione è stata espressa dal presidente della Confederazione Italiana per lo Sviluppo Economico, Giuseppe RomanoLo scopo che ci siamo prefissati era quello di creare nuove frontiere di sviluppo e cioè partire da due realtà contigue come Napoli e Gaeta per poi allargarci e dimostrare che, facendo sinergia anche con quelle realtà che sono più distanti fisicamente, si potesse determinare sviluppo economico. Credo che l’esempio di stasera sia il miglior spot possibile di come si possa raggiungere lo scopo. Nel solco tracciato dalla cerimonia di apertura abbiamo visto che questa manifestazione non voleva essere una manifestazione statica ma dinamica, credo che lo scopo si stia raggiungendo, in modo sempre più evidente e palese. Oggi abbiamo cercato di trarre dalle esperienze delle singole delegazioni presenti per individuare i minimi comuni denominatori dei singoli stati per riuscire a raggiungere quello che è il punto di arrivo, cioè partire dalle esperienze dei singoli per arrivare a un unico obiettivo, cioè quello di promuovere sviluppo economico, fare sì che le aziende trovino nei singoli stati le migliori occasioni di sviluppo e di insediamento e che quindi siano capaci di determinare profitto.”

Nel precedente convegno ” Il mare e la tecnologia: il porto intelligente”, sono invece intervenuti Luca Danese Deputato parlamentare  e Consigliere Eurispes, Domenico Arcuri AD Invitalia, Marco Ghetti Umps elettronica, Bojan Starec Capo delegazione della Serbia ed esperto di Risanamento marino, Maurizio D’Amico Avvocato e Segretario Generale Advisory Board della Femoza ( Federazione mondiale delle Zone Franche e Zone economiche speciali). Il Presidente del Cosind Sud Pontino Salvatore Forte ha fatto da moderatore.
I relatori, confrontandosi sui temi legati alle realtà portuali e sulle possibilità di scambio per favorire lo sviluppo economico nazionale ed internazionale, hanno presentato esempi concreti e testimonianze filmate circa il proprio impegno professionale.  L’ avvocato D’Amico, ha proposto al pubblico ed agli addetti ai lavori una originale e dettagliata presentazione sulle Zes e sulla importanza che queste ricoprono nella prospettiva di un autentico e crescente sviluppo economico, sottolineando i vantaggi amministrativi, infrastrutturali e tributari delle Zes a livello nazionale ed internazionale. Queste poi sarebbero volano di scambi ulteriormente produttivi sulle autostrade del mare.
D’Amico è’ anche consulente a livello governativo per questo tipo di realtà.
I convegni e le tavole rotonde nel Med Festival Experience sono state l’ occasione per un confronto professionale di alto profilo tra esperti in ambito nazionale ed internazionale circa la sea economy/ blue economy
Sono stati sottoscritti anche protocolli d’intesa tra le varie delegazioni presenti.
Gaeta, 29/04/17

 

Ufficio  Stampa

Molo Vespucci gremito di ragazzi, autorità civili, militari e religiose

“Dall’inizio della storia, le migrazioni sono state sempre la regola. I gruppi umani rimasti fermi, alla fine, sono scomparsi. Se accet

L'immagine può contenere: 5 persone, persone in piedi, folla e spazio all'aperto

tiamo questo principio, chi riesce meglio ad accogliere e a integrare è destinato a vincere la grande sfida della globalizzazione”.

Così stamani il Sindaco Sandro Bartolomeo all’evento conclusivo di “Un mare d’amare e da rispettare”, progetto di scuola e volontariato

promosso da Cesv Lazio +7e SPES, in collaboraziohttps://www.facebook.com/hormiae/photos/pcb.1404112412987672/1404110796321167/?type=3ne con il “GUS – Gruppo Umana Solidarietà” che ha coinvolto gli studenti di cinque scuole medie dei Comuni di Formia e Gaeta. Obiettivo: educarli all’impegno verso il prossimo, all’accoglienza e al rispetto dell’ambiente.

L'immagine può contenere: 4 persone, spazio all'aperto

Molo Vespucci gremito di ragazzi, autorità civili, militari e religiose (presente l’Arcivescovo, Mons. Luigi Vari). Al tavolo dei relatori con i Sindaci di Formia e Gaeta, Sandro Bartolomeo e Cosmo Mitrano, c’erano l’on. Sesa Amici, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio; Paola Capoleva, Presidente Cesv Lazio; Giuseppe Andreana, responsabile FIN Lazio, Francesca Danese, portavoce Forum Terzo Settore; Giovanni Lattanzi, coordinatore nazionale GUS; Maurizio Liberati, comandante dei Vigili del Fuoco Latina; Catia Pellegrino, Tenente di Vascello della Marina Militare ed Eljona Sadiku, esponente UNHCR.

L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piedi

Canti, balli, concerti di flauti, violino, batteria. I ragazzi delle scuole hanno rappresentato il lavoro svolto in classe nell’ambito del progetto che li ha posti a contatto con le principali realtà del territorio impegnate nei settori dell’accoglienza, del soccorso e del volontariato. Il mare è uno dei principali argomenti affrontati, inteso come risorsa o pericolo, come incubatore di novità sociali. Sul fenomeno immigrazione e la prova di maturità che attende Europa ed Italia si è concentrato l’intervento del Sindaco di Formia Sandro Bartolomeo.

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi, folla, cielo e spazio all'aperto

“Il mare è una componente essenziale della nostra vita – ha dichiarato il primo cittadino -. Per migliaia di anni abbiamo ricavato da questo elemento benessere, ricchezza, ma anche sviluppo e conoscenza. Non dobbiamo dimenticarlo. Attraverso il mare abbiamo conosciuto altri popoli, persone che sono poi divenute parte integrante della nostra comunità. In questo momento la sfida è ardua perché si tende a rappresentare le migrazioni come un fenomeno invasivo, disturbante. Dobbiamo invece dire con forza che l’accoglienza è la caratteristica migliore di una comunità. A Formia abbiamo deciso di destinare una villa confiscata alla camorra all’accoglienza di madri rifugiate con figli minori. Questa è la sfida che Formia intende lanciare e da cui trarremo tutti grandi vantaggi”.

L'immagine può contenere: una o più persone, folla, cielo e spazio all'aperto

PELLEGRINAGGIO NAZIONALE GRUPPO DI PADRE PIO A LORETO MARANOLA 2017

PELLEGRINAGGIO NAZIONALE DI PADRE PIO A LORETO MARANOLA

25 e 26 aprile 2017, il Gruppo Padre Pio di Maranola ha vissuto due giorni bellissimi di preghiera e di riflessione nel segno di Padre PIO e di MARIA. Il 25 nel Santuario mariano di Loreto ha vissuto unitamente a tutti i gruppi Padre PIO dell’Italia centrale, guidati da padre Enzo la Porta, responsabile dei gruppi della Sicilia, una stupenda meditazione sul creato e la conservazione della terra.

 

Eravamo nella Basilica, casa di Maria di Nazaret che secondo la tradizione è stata la casa dove è vissuta la Sacra Famiglia, circa 2.500 devoti del Lazio, Marche, Umbria, Molise, Abruzzo ed Emilia Romagna.

Momenti intensi di preghiera per gli ammalati, le famiglie, i giovani e la Pace nel mondo. Padre PIO e MARIA SS. Potenti intercessori presso DIO sono stati pregati con FEDE VIVA e Devozione nella certezza di essere esauditi da DIO.

Il 26 è continuato con la visita ai Santuari Mariani della Madonna dei Miracoli di Vasto, dove il nostro parroco Don Gennaro Petruccelli ha celebrato l’Eucarestia invitandoci ad essere testimoni del Vangelo VIVO per compiere la missione che Dio ci ha dato. Prima del rientro abbiamo visitato e pregato nel Santuario dell’ADDOLORATA di Castelpetroso (IS)

Due giorni trascorsi lontani dai rumori della vita, vissuti quindi nella ricerca della Pace interiore e nello slancio da veri Cristiani di ritrovare noi stessi, le nostre famiglie e tutti i nostri Fratelli in Cristo, per partecipare alla costruzione di un Mondo Nuovo di AMORE.

formia 29 APRILE 2017 ” UN MARE D’AMARE E DA RISPETTARE”.

29 APRILE 2017 ” UN MARE D’AMARE E DA RISPETTARE”.

Il 29 aprile, si svolgerà dalle ore 10:00, in Formia sul Molo del Porto A. VESPUCCI, la manifestazione, organizzata dall’associazione A.NA.F.FF.AA.PP. (Associazione Nazionale familiari delle Forze Armate e di Polizia) Unitalia Onlus e l’Associazione l’Approdo in collaborazione della Federazione Nazionale Nuoto; il GUS (gruppo umana solidarietà); il CESV ( centro servizi per il volontariato ) e i vigili del Fuoco del Distaccamento del Provinciale di Gaeta; che chiude il Progetto Scuola e Volontariato denominato su ” UN MARE D’AMARE E DA RISPETTARE” che ha interessato le scuole Medie dei Comuni di Formia e Gaeta.
I responsabili del progetto Dott. Pietro De Meo (Segretario dell’Associazione Unitalia Onlus) e la dott.ssa Stefania Valerio (Presidente dell’Associazione L’Approdo) hanno rappresentato che l’iniziativa è stata intrapresa per far conoscere agli alunni il mare nei suoi molteplici aspetti: da risorsa da vivere e da rispettare, a mezzo di salvezza per coloro che fuggono dalle loro terre con la speranza di avere un futuro.
Le lezioni sono state tenute dal Capo Reparto Gianni Baldi e da personale dei VV. F. di Gaeta (autorizzati dal Comandante Provinciale Dott. Maurizio Liberati ); da Enzo Cimmino responsabile della F.I.N. Provinciale di Latina e dalle testimonianze dei mediatori culturali del GUS .
Nella giornata di domani presenzieranno personaggi di rilievo della politica, del volontariato, del terzo settore, di enti internazionali, rappresentanti delle forze di Polizia nonché i primi cittadini delle due città che sono state coinvolte nel progetto.
Gli organizzatori rappresentano che tutte le attività svolte sono possibili grazie all’impegno di tanti volontari e dagli aiuti derivanti dalla donazione del 5 x 1000 e dalle donazioni liberali (chi volesse avere maggiori approfondimenti per le modalità, può contattare questa direzione a _____________).

MED FESTIVAL EXPERIENCE gaeta 2017

MED FESTIVAL EXPERIENCE

A Gaeta si sono dati appuntamenti i principali operatori internazionali delle nautica

(Gaeta, 22 aprile al 1° maggio 2017)

 

Prosegue con grande successo la prima edizione di Med Festival Experience. Dopo il fine settimana, oggi si sono riuniti i principali operatori internazionali del settore nautico.

Gaeta sarà fino al primo maggio la capitale dell’economia del mare con un programma ricco di eventi.

 

 

Gaeta, 28 aprile 2017

Prosegue con grande successo di visitatori e di contenuti, a Gaeta (Lt), la prima edizione del Med Festival Experience che oggi, venerdì 28 aprile, ha ospitato diverse delegazioni internazionali, in un confronto sui temi dello sviluppo turistico e dell’interscambio, per far ripartire un settore, quello della nautica, che in Italia rappresenta una importante voce del Pil nazionale. Sempre in questa ottica è stata confermata la forte collaborazione con la Camera di Commercio Italo-Tunisina. «Presenterò le 9 linee di intervento di cooperazione internazionale dello sviluppo delle imprese del sistema privato – annuncia l’Ambasciatore Ernesto Massimo Bellelli – in tutti i paesi che non sono in via di sviluppo ma che offrono opportunità. Si tratta di una strategia innovativa che mira a combinare il sistema pubblico con quello privato».

Tra gli accordi firmati al Med Festival Experience, quello con lo Xiamen International Boat Show, l’importante salone dedicato all’industria nautica cinese e quello con il Municipio di Sestrorezk appartenente all’unione comunale di San Pietroburgo e con la relativa Camera di Commercio, presenti da sabato scorso al Med Festival Experience con una delegazione di imprenditori russi. Tra le attività in programma anche la firma di un accordo con la Camera di Commercio Italo-Maltese per l’organizzazione di una edizione del Med Festival a Malta, nei prossimi mesi.

Tra i presenti, inoltre, una importante delegazione brasiliana, con l’obiettivo di rafforzare il ponte Italia-Brasile sul fronte della cantieristica italiana in quel mercato che potrebbe diventare strategico. «Nell’ottica di interscambio – spiega Domenico Calabria, rappresentante per la Nautica con l’Italia dello Stato di Santa Catarina (BRASILE) – il Ponte della Nautica Italia-Brasile è un progetto che ha l’obiettivo di stimolare la creazione di poli di sviluppo nautici nel grande mercato Sud-Americano. Il Med Festival Experience sotto questo profilo è un’occasione per sviluppare future partnership italo-brasiliane favorendo l’effettiva integrazione tra imprese italiane (in particolar modo PMI) e brasiliane nel settore nautico. Un progetto nato con la FIMAR Fiera della nautica Italiana in Brasile. La terza edizione che si terrà nel prossimo mese di dicembre, a Florianópolis vedrà la presentazione del modello Med Festival Experience».

Proseguirà fino a lunedì 1 maggio a Gaeta quindi la prima edizione del Med Festival Experience, l’evento, promosso dall’associazione Imprese Oggi, il Consorzio Consormare del Golfo in collaborazione con la Confederazione Italiana per lo Sviluppo Economico, il COSIND – Consorzio per lo Sviluppo Industriale del Sud Pontino, ASI – Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale della provincia di Napoli e dall’Eurispes, che ha messo in mostra il mondo della nautica sotto vari punti di vista.

All’interno del villaggio del Med Festival Experience, già preso d’assalto nei primi giorni, la maggior parte degli stand presenti sono dedicati alla Nautica Cantieristica, fornitura nautica e alle ultime tecnologie per la navigazione, oltre a stand ideati per esporre come vetrina internazionale le eccellenze storico-culturali, della moda ed enogastronomiche territoriali.

Prosegue il programma di attività collaterali  musica, teatro e spettacoli, ma anche tanti appuntamenti di approfondimento sulle varie tematiche portanti del Festival e dell’Economia del Mare. Nella serata di venerdì aperitivo con le eccellenze gastronomiche accompagnato dalla musica del Dj Set. Sabato alcuni appuntamenti tra i quali la presentazione della pubblicazione edita da Eurispes “Sua Maestà la mozzarella”. Per tutto il fine settimana saranno aperti ancora i banchi del cibo di strada e gli stand con le specialità enogastronomiche del territorio.

Radio Ufficiale Radio Kiss Kiss

 

Ufficio  Stampa

Si canta Maggio è un progetto di Ambrogio Sparagna Eugenio Bennato.

SI CANTA MAGGIO

La festa del lavoro all’Auditorium Parco della Musica  di Roma
decima edizione – 1 maggio 2017

Si Canta Maggio torna ad animare l’Auditorium Parco della Musica con una grande festa, un grande spettacolo, all’aperto e al chiuso: una giornata di  festa popolare per celebrare il diritto al lavoro con concerti,  spettacoli di burattini, mostre fotografiche  e di strumenti musicali e  il Mercato di Campagna Amica.
Si canta Maggio è un progetto di Ambrogio Sparagna per l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Coro Popolare e il Coro di Voci Bianche diretti da Anna Rita Colaianni, con il Gruppo Cantori di Comacchio, Davide Rondoni, Mimmo Epifani, Maurizio Stammati e la partecipazione straordinaria di Eugenio Bennato.

Una Produzione originale della Fondazione Musica per  Roma in collaborazione con Ravenna Festival e  il Comune di Comacchio.

Ore 11 Sala Sinopoli
Canti d’acqua di fiume e di mare

Ospiti speciali di questa decima edizione:

I Cantori popolari di Comacchio
Davide Rondoni (voce recitante)
Mimmo Epifani (voce e mandolino)

e la partecipazione straordinaria di Eugenio Bennato

Ingresso: 15 Euro – Riduzione Finisterre 12 Euro

Info e prenotazioni: press@finisterre.it

(Associazione Nazionale familiari delle Forze Armate e di Polizia) Unitalia Onlus e l’Associazione l’Approdo con Don Luigi Merola, Presidente della Fondazione “A voce de’ creature”,

 

21 APRILE 2017 “INSIEME PER LA LEGALITA’”.

Il giorno 21 aprile sono stati svolti, nel comune di Gaeta, degli incontri sulla Legalità rispettivamente: alle ore 11:30 al Liceo Scientifico “ E. FERMI” diretto dalla Professoressa Maria Rosa Valente; alle 15:30 presso la Sala Consiliare della Casa Comunale con la presenza del Sindaco Dott. Cosimo Mitrano.
Queste sedute rientrano in un percorso della Legalità iniziato da molti Anni dall’associazione A.NA.F.FF.AA.PP. (Associazione Nazionale familiari delle Forze Armate e di Polizia) Unitalia Onlus e l’Associazione l’Approdo con Don Luigi Merola, Presidente della Fondazione “A voce de’ creature”,
Nel corso degli incontri Don Luigi ha presentato il suo ultimo libro “La camorra Bianca” in cui racconta di varie tappe della sua vita in cui si è imbattuto con i cosiddetti “ Colletti Bianchi” ed ha parlato dell’attività che svolge con la sua Fondazione presso la Villa Bambù (bene confiscato alla camorra) con i ragazzi del rione Arenaccia di Napoli.
Durante gli incontri hanno preso la parola il Dott. Pietro De Meo (Segretario dell’Associazione Unitalia Onlus) e la dott.ssa Stefania Valerio (Presidente dell’Associazione L’Approdo), che hanno prospettato il cammino sulla legalità intrapreso con Don Luigi Merola e le attività sociali che svolgono costantemente su vari territori anche con la collaborazione di altri Enti come l’ Associazione Nazionale Cavalieri Costantiniani; il Dopolavoro Ferroviario di Formia; l’Associazione San Pietro Onlus e il CESV.
Le Associazioni organizzatrici fanno sapere che Il 27 aprile il cammino della Legalità approderà nel Comune di Gaeta presso l’Istituto comprensivo “Don Milani” di Fondi

 

 

FITA FEDERAZIONE TEATRO AMATORI ASSOCIAZIONE CULTURALE IL SETACCIO -MARANOLA

ASSOCIAZIONE CULTURALE IL SETACCIO -MARANOLA
iscrizione Registro Regione Lazio n.D1916/04
FITA FEDERAZIONE TEATRO AMATORI – LAZIO
SETTIMANA DEL TEATRO AMATORIALE –
CONCORSO A PREMI FITA COMITATO REGIONALE – LAZIO
MARANOLA TORRE CAETANI 01l07 luglio – 2017
RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE
COMPAGNIA TEATRALE………………………………………….
(Indirizzo – Fax – telefono- Legale Responsabile /Rappresentante)
Breve Curriculum della Compagnia…………………………………………………..
SPETTACOLO TEATRALE PROPOSTO ( Titolo-Autore –Regia-) ……………………………………………………
Obblighi SIAE………………………………………
ISCRIZIONE FITA ANNO 2017 – ( data e numero)……………………….
Numero degli Attori-Collaboratori presenti allo spettacolo- N…………….
Indicare una data presunta della eventuale rappresentazione……………………..
( Il rimborso spese – € 500,00- per le compagnie di fuori provincia, per le altre va concordato in rapporto alla distanza. Il rimborso dovrà essere comprovato da documenti fiscali secondo le norme vigenti da intestare: “Associazione Culturale
“Il Setaccio – Via Antica n.29 -04023 –Maranola di Formia (LT)
Info:-tel.0771.735017- Cell.348.2842092- Mail:profnonno@alice.it)
Data…………………… Il Responsabile della Compagnia
&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&
SETTIMANA DEL TEATRO AMATORIALE XXI EDIZIONE 2017
MARANOLA DI FORMIA (LATINA)
REGOLAMENTO
Art. 1 – E’ bandito il Concorso a Premi Regionale FITA “SETTIMANA DEL TEATRO AMATORIALE XXI Edizione – Maranola di Formia 1-7 luglio 2017, presso la Torre Caetani (centro storico).
Art.2 – Possono partecipare le Compagnie Teatrali Amatoriali iscritte alla FITA ( Federazione Italiana Teatro Amatori) Lazio per il 2017.(In assenza possono essere prese in considerazione altre richieste)
Art.3 – La richiesta di partecipazione con allegato testo dell’opera e in DVD da rappresentare deve pervenire entro la data del 30 maggio 2017 alla Segreteria dell’ASSOCIAZIONE CULTURALE IL SETACCIO – Via Antica n. 29 – 04023 Maranola di Formia (LT)- Info:-tel.0771.735017- Cell.348.2842092- Mail:profnonno@tim.it)
Art. 4 – Una giuria competente selezionerà n.6 (sei) Compagnie i cui lavori della durata minima di minuti 80- dovranno conformarsi alle norme sul comune senso del pudore, trattandosi di spettacoli all’aperto e ad ingresso libero. Saranno privilegiate opere miranti a valorizzare la cultura e le tradizioni laziali, possibilmente dialettali.
Art. 5 – Una Giuria popolare assegnerà i seguenti premi : INTERPRETAZIONE DI GRUPPO – SCENOGRAFIA – SCENEGGIATURA (privilegiati i testi inediti).Verrà assegnato anche un premio “Giovane Interprete”.(premio Franco Chinappi). I premi consistono in un’artistica ceramica di Raffaella Fusciello).
Ad ogni Compagnia non potrà essere assegnato più di un premio.
Art. 6 – A ciascuna Compagnia selezionata che si sarà esibita verrà assegnato un rimborso spese di viaggio di € 500,00 , per le compagnie locali il rimborso sarà stabilito in rapporto alla distanza percorsa. Le spese vanno documentate secondo la normativa vigente.
Art. 7 – Al termine dello spettacolo a tutti i componenti della Compagnia impegnati nello spettacolo sarà offerto un buffet .
Art.8 – In caso di imprevista e documentata impossibilità di effettuare lo spettacolo nella serata stabilita, sarà concordata una nuova data durante il periodo programmato.
Art.9 –Alle compagnie saranno messi a disposizione: palco (m13x6), un adeguato service luci ed amplificazione sonora, ed assistenza da parte dei soci.
Segreteria Ass. Cult. “.IL SETACCIO”