FORMIA Proloco di Formia: eletti il nuovo presidente e vicepresidente

Ventata di novità alla Proloco di Formia: eletti il nuovo presidente e vicepresidente

Formia, 31 maggio 2017: Sabato 27 Maggio, nella Sala Falcone-Borsellino del Comune di Formia, dopo un avvincente confronto tra i candidati Giuseppe Sapia, Simone Racchi e Pierfrancesco Scipione, la scelta del nuovo presidente della Proloco di Formia é caduta sul giovane talento formiano Pierfrancesco Scipione.
Pierfrancesco Scipione, 29 anni, già molto attivo nel panorama associativo, diplomato al Liceo Classico V. Pollione di Formia, laureato in giurisprudenza alla Sapienza di Roma e già presidente della Fuci (federazione universitaria cattolica italiana), ed attuale presidente dell’Associazione Culturale Musicale Ricreativa Mola, subentra al presidente dimissionario prof. Erasmo Collaruotolo (neo assessore alle attività produttive del Comune di Formia).
Ad affiancarlo, in questa importante sfida, il vicepresidente Luigi Saraniero: presidente e socio fondatore del Centro Socio Culturale Trivio, comitato che organizza il giro delle contrade di Trivio, una delle manifestazioni più in vista nella città di Formia.
Si é detto onorato della fiducia accordatagli il neo eletto presidente e ringraziando tutte le associazioni e gli amici che hanno creduto in questo progetto ha sottolineato: “voglio esprimere una profonda riconoscenza alla mia cara famiglia dell’Associazione Mola . Sento il dovere di servire la Pro Loco di Formia con la passione e l’impegno di sempre. Cercherò di garantire la più ampia autonomia alle diverse espressioni territoriali e settoriali affinchè ogni comunità possa sentirsi protagonista di questa nuova storia che scriveremo tutti insieme con un unico obbiettivo: restituire fiducia al nostro popolo, fatto di tante persone, tra cui molti giovani, pronti sempre a mettersi in gioco, avvalendosi della preziosa esperienza dei più anziani. Il nostro sforzo sarà tutto teso a raccogliere le istanze dal basso per trasformarle nel fresco gusto dell’avvenire, raggiungendo il traguardo di un nuovo umanesimo, il cui centro si stabilirà intorno all’imprescindibile esercizio del diritto alla felicità della nostra comunità”
“E’ un bellissimo risultato – ha invece sottolineato il neo vicepresidente – in cui ha prevalso la squadra. Ringrazio tutti gli amici che hanno fatto il tifo per noi e il mio caro Centro Socio-Culturale Trivio. Ha vinto il lavoro e il volontariato che abbiamo svolto con le nostre associazioni nei nostri quartieri. Abbiamo l’entusiasmo e la voglia di fare bene perchè il sogno continui. Noi ci crediamo e abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per regalare al nostro paese tante belle soddisfazioni. In ultimo sono molto fiero di essere al fianco di questo gruppo di giovani preparati e operosi che porteranno un vento di freschezza alla nostra città”.
A breve, con un’opportuna conferenza stampa, verranno resi noti I nomi di coloro che ricopriranno gli incraichi di segretario, tesoriere, delegato ed addetto stampa.

Il Presidente
Il Vicepresidente
L’addetto stampa

IL FURTO SACRILEGO VSOLIDARIETA’ E VICINANZA ALLA COMUNITA’ FORMIANA FORMIA 2017

COMITATO FESTEGGIAMENTI SANTI PATRONI DI GAETA: “SOLIDARIETA’ E VICINANZA ALLA COMUNITA’ FORMIANA PER IL FURTO SACRILEGO. PRONTI A METTERE A DISPOSIZIONE UNO DEI RELIQUIARI DELLA CATTEDRALE”

Ieri pomeriggio è stata scritta una pagina molto triste per la nostra città, sono stati rubati in chiesa alcuni oggetti sacri tra cui i reliquari del nostro Patrono.
Sono oggetti che non hanno un elevato valore economico ma inestimabile dal punto di vista affettivo.
Ci è stato privato di un pezzettino del nostro cuore e per questo motivo vi chiediamo…
RIDATECI LE NOSTRE RELIQUIE!

“Con riferimento a quanto accaduto a Formia, con il furto delle reliquie di S. Erasmo Patrono della città, il Comitato Festeggiamenti Santi Patroni di Gaeta Erasmo e Marciano nel manifestare una ferma condanna per l’atto sacrilego e fortemente deplorevole esprime viva solidarietà e vicinanza alla comunità formiana. Sentimenti questi ultimi, che sono stati esternati direttamente al Presidente del Comitato Festeggiamenti di Formia Casimiro Mazzetti nel corso di contatti telefonici. Uniti quindi nel dispiacere e nella tristezza ma anche pronti a collaborare mettendo a disposizione temporaneamente, in occasione della festività formiana, uno dei tre reliquiari presenti nella Cattedrale.

Tale disponibilità è stata richiesta al Parroco della stessa Basilica gaetana Mons. Giuseppe Sparagna che nel pomeriggio prenderà accordi in tal senso con Don Alfredo Micalusi parroco di S. Erasmo in Formia.

Un gesto spontaneo, doveroso,quello del Comitato di Gaeta, nei confronti dei fratelli formiani oggi pesantemente colpiti”.

Il nuovo Presidente della Pro Loco Città di Formia.Il consiglio direttivo, 2017

Pierfrancesco Scipione è il nuovo Presidente della Pro Loco Città di Formia.Il consiglio direttivo,riunitosi oggi Sabato 27 Maggio nella Sala Falcone-Borsellino del Comune di Formia lo ha eletto presidente in sostituzione del dimissionario Prof. Erasmo Colaruotolo,nominato Assessore al Commercio ,alle Attività Produttive e al Turismo.

 

 

Vice Presidente è stato eletto Luigi Sarariero.

LUIGI GIA’ PRESIDENTE DEL CENTRO SOCIOCULTURALE TRIVIO E PROMOTORE DI TANTE INIZIATIVE

Ad entrambi i migliori auguri di buon lavoro e al prof.Colaruotolo un ringraziamento sentito per l’attività svolta.

NEL 1871 LA FRAZIONE DI TRIVIO TENTÒ DI STACCARSI DA MARANOLA PER ESSERE AGGREGATA A FORMIA.

NEL 1871 LA FRAZIONE DI TRIVIO TENTÒ DI STACCARSI DA MARANOLA PER ESSERE AGGREGATA A FORMIA.

Così andarono le cose ricavate dalle deliberazioni del Comune di Formia in quell’anno e in quello successivo.

Nel mese di maggio del 1871 pervenne al Comune di Formia una petizione , firmata da trentadue elettori di Trivio , per ottenere che la frazione di Trivio fosse aggregata al Comune di Formia con distacco dal Comune di Maranola.

Il comune di Formia esaminò questa richiesta , curiosa per il fatto che il territorio di Trivio non era neppure confinante con quello di Formia, trovandosi nel territorio di Maranola lato est a confine con quello di Castellonorato , allora Comune a se stante.

Nella deliberazione del 15 giugno del 1871 il Consiglio Comunale di Formia decise di accettare l’aggregazione di Trivio apponendo però precise condizioni.

In pratica si chiese ai richiedenti di adoperarsi con il Comune di Maranola affinché il territorio della Frazione di Trivio potesse avere un confine a contatto con il territorio della Città di Formia.

In buona sostanza il Comune di Maranola avrebbe dovuto staccare una parte del suo territorio per trasferirlo alla Frazione di Trivio per metterla in comunicazione diretta con il territorio formiano.

Fu deciso testualmente dal Consiglio comunale di Formia:

” Questo Comune di Formia principiera’ ad amministrare la Frazione di Trivio non appena essa abbia ottenuta la sua quota di territorio e proprietà dal Comune di Maranola. ”

L’amministrazione comunale di Maranola , pur dichiarandosi favorevole al distacco , si rifiutò di applicare le condizioni poste , per cui il Consiglio Comunale di Formia con deliberazione del 20 aprile 1872 , ritenne inapplicabile e quindi non accoglibile la proposta di aggregazione della frazione di Trivio. Fu pertanto necessario rendere nulle le deliberazioni del 15 giugno del 1871.

Raffaele Capolino

OGGI E’ VENUTA A MANCARE LA CARA ANGELO D’URSO, “IL MARESCIALLO” .

Antonio Guglielmo OGGI E’ VENUTA A MANCARE LA CARA PERSONA DI ANGELO D’URSO, DA TUTTI CONOSCIUTO A MARANOLA COME “IL MARESCIALLO” .
INFATTI ERA STATO UN SERVITORE FEDERE, CORRETTO ED INTEGERRIMO DELLO STATO. UNA VITA SPESA AL SERVIZIO DELLE ISTITUZIONI CON IMPEGNO E DEDIZIONE. RAGGIUNTA LA MERITATA PENSIONE, DOPO AVER GIROVAGATO, PER MEZZA ITALIA E AVER FATTO SERVIZIO SULLE PIAZZE, DURANTE GLI ANNI DI PIOMBO, RICEVENDO ANCHE DELLE GRAVI FERITE, SI E’ RITIRATO NEL NOSTRO BORGO ANTICO, NOSTALGICO DEI TEMPI CHE FURONO, MA SEMPRE IMPEGNATO, FINO ALLA FINE DELLA SUA PUR LUNGA ESISTENZA NELL’ASSOCIAZIONE DELL’ARMA DEI CARABINIERI FORMIANA DOVE SVOLGEVA UN’OPERA QUOTIDIANA DI SERVIZIO PER I TANTI AFFILIATI. A LUI, IN RICORDO DELLE TANTE CHIACCHIERATE FATTE INSIEME, UN DEFERENTE SALUTO E ALLA FAMIGLIA, IN PRIMIS ALLA MOGLIE CIVITINA, LE CONDOGLIANZE PIU’ SENTITE (PROFNONNO)
Mi piaceVedi altre reazioni

· Rispondi ·

1

· 2 h

 

Antonio Guglielmo
Antonio Guglielmo SENTITE CONDOGLIANZE
Mi piaceVedi altre reazioni

· Rispondi · 2 h

 

Luigi Saraniero
Luigi Saraniero Condoglianze….
Mi piaceVedi altre reazioni

· Rispondi · 1 h

 

Giuseppe Treglia
Giuseppe Treglia RIP caro Angeli amico mio
Mi piaceVedi altre reazioni

· Rispondi · 1 h

 

Adriana Simione
Adriana Simione Condoglianze
Mi piaceVedi altre reazioni

· Rispondi · 1 h