Archivi categoria: Ultime

FAMIGLIE A TEATRO LA PRINCIPESSA AUDACE

19 Novembre ore 17:00

Teatro Remigio Paone, Formia

 

 

 

Domenica 19 Novembre alle 17:00 al Teatro Remigio Paone si apre la XVIII stagione di “Famiglie a teatro”, la rassegna promossa dal Teatro Bertolt Brecht di Formia all’interno del progetto Officine Culturali della Regione Lazio e del riconoscimento del Mibact.

 

Primo appuntamento da non perdere con “La Principessa Audace” del Teatro dell’Acquario di Cosenza liberamente tratto dalla raccolta “Le Rumanze Calabresi” di Pasquale Rossi.

 

Un racconto per musica, parole, pupazzi ed ombre, sulla storia della principessa Russumilillu con Paola Scialis e Roberto Bozzo, l’adattamento, i pupazzi e le ombre di Dora Ricca, l’adattamento musicale di Sara Rosaria Simari e la regia di Antonello Antonante.

 

Russumilillu, in dialetto calabrese significa piccola mela rossa, ed è il nome della protagonista, una fanciulla astuta e ardita, che travestendosi da cavaliere riesce a compiere imprese, dove tanti altri hanno fallito – artificio che sovverte il topos del maschio-eroe.

 

Questo racconto, anzi questa “rumanza” appartiene alla cultura popolare calabrese, raccolta e trascritta da Pasquale Rossi. Attraverso la fiaba e le avventure della sua audace protagonista, si propongono ai più piccoli, le atmosfere incantate dell’oriente diventando un valido strumento di promozione e di fruizione della cultura musicale popolare.

Il commento musicale, infatti, consente un primo spontaneo approccio al linguaggio musicale, ed alla scoperta di repertorio e di strumenti musicali come la chitarra battente, la zampogna, la pipita, la tammorra, la lira calabrese, l’organetto ecc… Il teatro di figura, per le sue capacità evocative, accompagna la narrazione in tutte le atmosfere del racconto. I personaggi sono prima marionette, poi marionette/ombra, suono, canto, parola e poi ancora marionette.

Il tema dell’oriente, del mito della terra orientale come luogo di conoscenza e di saggezza, è un tema quanto mai attuale,testimonia di una storia antica particolarmente felice, quando gli scambi con l’oriente rappresentavano elementi di ricchezza culturale, oltre che economica. I percorsi narrativi, quello musicale, quello visivo e quello della parola, sviluppano cammini paralleli e complementari, a volte si separano e a volte si intersecano.

E, anche se il racconto, la narrazione non appartengono più al quotidiano dei nostri bambini, la fascinazione e l’incanto emergono prepotentemente ogni qualvolta si prova a “raccontare”, con le parole, con le immagini o i suoni.

 

Ingresso 5 euro

Info e prevendita 327 3587181

 

 

Maranola e realizzazione di un parcheggio e una palestra 11 13 2017

13/11/17 – Il progetto per l’abbattimento delle barriere architettoniche nella scuola di Maranola per

la realizzazione di un parcheggio edi una palestra trovato approvazione nell’ultima riunione di Giunta a Formia.

Il piano di intervento, sul quale i componenti dell’Esecutivo hanno immediatamente manifestato consenso unanime, risulta inserito nel Programma triennale delle opere pubbliche 2017-2019.

Particolarmente soddisfatto il vicensindaco e assessore all’Urbanistica, Pianificazione e Controllo del Territorio , Maurizio Tallerini, per “il raggiungimento di un obiettivo importante per Maranola e i suoi cittadini. L’intervento di abbattimento delle barriere testimonia l’importanza che viene attribuita alla scuola dai residenti e da questa amministrazione. Una struttura che ricopre un ruolo centrale nella vita della frazione”.

D’altro canto l’opera cantierata prevede anche la realizzazione di un parcheggio a servizio del corpo docenti, del personale scolastico e dei genitori, ma anche di una palestra. “In entrambi i casi – conclude Tallerini – si tratta di conferme circa la rilevanza che viene attribuita al plesso e ai giovani studenti”.

 

/ Cinquant’anni di Scout, appuntamento sabato a Maranola

Formia / Cinquant’anni di Scout, appuntamento sabato a Maranola

FORMIA – Cinquant’anni di scoutismo a Maranola e d’intorni. Cinquant’anni di attività educativa al fianco dei ragazzi dagli 8 ai 21 anni. Cinquant’anni di impegno nella fede, per la famiglia, la democrazia, la solidarietà e la crescita civile del territorio. Sabato 11 novembre 2017 alle ore 16,00, presso la sede del Parco degli Aurunci a Maranola, si apre il Convegno promosso dal più antico gruppo scout del basso Lazio. All’appuntamento interverranno l’Arcivescovo di Gaeta Mons. Luigi Vari, il Sindaco di Formia, Sandro Bartolomeo, la Dirigente Scolastica dott.ssa Annunziata Marciano, i rappresentanti degli altri gruppi del territorio, il Presidente dell’Associazione Maranola Nostra, il rappresentante del Parco dei Monti Aurunci e il Presidente dell’Azione Cattolica della Parrocchia di San Luca con il Parroco don Gennaro Petruccelli. Tra i presenti anche il responsabile regionale dell’Agesci Francesco Scoppola.
Sarà un momento non solo celebrativo come è giusto che sia ma anche un momento per gettare uno sguardo più attento sul presente e sull’essere scout in un contesto sociale sempre più frammentato e sempre meno omogeneo. Lo scoutismo di sa è una vera palestra educativa, un’opportunità capace di formare uomini e donne in grado di pensare e agire, liberi di farlo con responsabilità e senso del dovere e con un atteggiamento di autonomia, di rispetto, di lealtà e di coraggio. Tutti valori che, questo nostro tempo, sembra abbia smarrito o nascosto sotto le pieghe di un potere che ha imparato a nascondersi salvo poi a mostrare il suo lato più brutto e arrogante.
Lo scout, educato alla fede, cercherà di esprimere nella vita quotidiana uno stile di vita onesto e leale, libero e coraggioso per dare consistenza ai valori della solidarietà, del rispetto dell’altro chiunque sia, della democrazia come spazio di dialogo comune. Il Gruppo del Maranola 1, insieme agli altri che operano nel territorio del basso Lazio, ha avuto ed ha il merito di essersi speso perché tutto questo bagaglio di idee potesse essere trasmesso alle nuove generazioni di ieri, di oggi e di domani. Insieme ai gruppi scout del territorio ha rappresentato un punto qualificato di vicinanza al mondo dei giovani, una vera agenzia educativa capace, grazie ai capi (adulti formati) di far crescere molte generazioni di giovani, molti dei quali, oggi, sono persone significative in ogni settore della vita sociale, politica, professionale e religiosa.
L’appuntamento per quanti vogliono conoscere di più il mondo scout è, quindi, per sabato pomeriggio a Maranola. Sarà davvero un’occasione importante per prendere contatto con una realtà di cui, forse, si è solo sentito parlare ma che, soprattutto, i genitori, dovrebbe conoscere meglio.

edizione speciale La Zampogna-Maranola 2017

Tempo di zampogna, tempo di comunicazioni ufficiali:

In occasione della sua sposta il suo appuntamento dall’inverno all’autunno.
La prossima edizione si svolgerà non più a gennaio ma il 24 e 25 novembre 2018.
Nell’attesa abbiamo programmato una Masterclass di Zampogna e Ciaramella con due maestri d’eccellenza – Marco Tomassi e Marco Iamele e un piccolo Concerto per il prossimo 26 novembre 2017.

Per info e prenotazioni scrivere a info@lazampogna.it

INGRESSO SANTUARIO SAN MICHELE CHIUSO CON LUCCHETTO MARANOLA 2017

DA SEMPRE ALLA CHIESA   SAN MICHELE CI SONO LE MUCCHE  LE COSIDETTE

( LE VACCHE DI SAN MICHELE)

Chiesa di San Michele – Redentore
Ma è normale che ci sia un catenaccio all’ingresso del santuario, ed i visitatori sono costretti ad arrampicarsi ???

 TENERE BARRATO IN PROSSIMITA EVENTO E GIUSTO 10 GIORNI

MA NON CON LUCCHETTO

 MA COSI RI RENDE PERICOLOSO A TUTTI

 

Filippo Purificato Assurdo!!

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi

2

15 h

Rimuovi

Mario Ruggieri non avevo una tenaglie altrimenti tagliavo tutto

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi

1

15 h

Rimuovi

Giorgio Liberace E non succede solo lì……basta andare alla strada militare…..chiusa da anni

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi15 h

Rimuovi

Mario Ruggieri La montagna è di tutti, va amata e rispettata. Il Comune dovrebbe intervenire su tali abusi

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi

2

15 h

Rimuovi

Massimo Grella Ma i guarda parco dove stanno???????…?

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi15 h

Rimuovi

Mario Ruggieri ha risposto1 risposta

Renata Sisti Ma come si permette?

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi15 h

Rimuovi

Anto Pad basta rompere la recinzione

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi

1

15 h

Rimuovi

Michele Scipione Strano!!! ho girato le foto a una persona di competenza

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi14 h

Rimuovi

Mario Ruggieri 1) una mucca era all’interno
2) per non far entrare gli animali basta chiudere con una corda e non con una catena e lucchetto

L'immagine può contenere: spazio all'aperto e natura
Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi14 h

Rimuovi

Roberto Assaiante ha risposto4 risposte
Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi14 h

Rimuovi

Lucio Ciano Cari prima di parlar degli Enduristi mi rivolgo a Eugenio Petrone. E Mario Ruggueri lavatevi la bocca con Acqua e sapone perché ci sono Enduristi e enduristi.Gli Enduristi amano e rispettano la montagna piu di chiunque. Ecco perché a Formia non si pAltro…

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi

3

13 hModificato

Rimuovi

Roberto Assaiante ha risposto4 risposte

Paolo Miele Dai che vi fa bene:)

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi13 h

Rimuovi

Isabella Antonucci Tranquillo a Formia e tutto normale

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi11 h

Rimuovi

Lino Feccia Sicuramente per le capre…..

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi10 h

Rimuovi

Lino Feccia Sono infide e maligne

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi10 h

Rimuovi

Lino Feccia Anche se non Vanno in moto

Mi piaceVedi altre reazioni

Rispondi

1

10 h