Archivi categoria: Il Setaccio

Formia: L’attività dell’Associazione Culturale Il Setaccio riprende con “Don Benedetto Ruggiero, una vita per i miei parrocchiani”.

Doppio appuntamento per “Don Benedetto Ruggiero, una vita per i miei parrocchiani” scritto e diretto da Antonio Forte ed interpretato dagli attori dell’Associazione Culturale il Setaccio di Formia.
Venerdì 4 settembre alla Multisala del Mare di Formia, all’interno del cartellone dei festeggiamenti dellaMadonna di Castagneto, organizzati dalla Chiesa di San Giuseppe Lavoratore e Santa Maria di Castagneto; sabato 5 settembre a Penitro, presso la Parrocchia del Buon Pastore, su invito dell’infaticabile Parroco Don Cristofaro Adriano.
Lo spettacolo, che ha già riscosso successo lo scorso 14 giugno a Maranola in occasione dei festeggiamenti per Sant’Antonio e durante la XXI settimana del teatro amatoriale, ripercorre il periodo di vita del Reverendo in cui è stato parroco di Maranola, ovvero dal 20 giugno 1944 al 14 agosto 1967 giorno della sua immatura scomparsa.
L’istituto per orfani e bambini abbandonati, l’attivazione del cinema parrocchiale l’organizzazione dell’azione cattolica e la trasmissione Radio dalla canonica sono solo alcune delle tante cose a cui Don Benedetto profuse tutto l’impegno possibile.
L’Arciprete fu fondamentale anche nella vita politico-amministrativa dei suoi parrocchiani: riuscì ad orientare al meglio le loro scelte affinché non venissero emarginati come in passato dal centro cittadino.
Attraverso la figura di Don Benedetto vengono messi in risalto anche altri personaggi dell’epoca che a loro modo hanno contribuito a disegnare la storia della cittadina aurunca, a risollevarla dalle macerie della seconda guerra mondiale.

“Rappresentare quest’opera a Castagneto prima e a Penitro dopo – ha evidenziato il professore Antonio Forte autore, regista e direttore artistico della compagnia – è un modo per ricordare meglio l’intensa attività umana e religiosa di Don Benedetto, figura rimasta sempre viva nel cuore del popolo formiano”.

Breve periodo di ferie per l’associazione culturale il Setaccio

11800164_919807321435226_1846940044715786866_n 11800323_919807328101892_2907784225123095689_n 11825238_919850684764223_955398423942927190_n

Breve periodo di vacanza per l’Associazione Culturale il Setaccio di Formia, dopo che ieri sera (04 agosto) ha ottenuto ancora uno strepitoso successo con “La Nova Cantina de Federico Filosa”.
Ieri l’atto unico ha interessato il divertito ed amplio pubblico di Madonna del Piano, nell’ambito di Ausonia Teatro, su invito dell’assessorato alla cultura e della Proloco ausoniesi per i quali erano presenti il Sindaco Benedetto Cardillo, l’assessore alla cultura Raffaella Cappelli ed il presidente della Proloco Antonio Cardillo.
Soddisfatto il professore Antonio Forte (direttore artistico de “Il Setaccio”) dei grandi consensi che sta portando a casa la compagnia , il cui impegno, a favore di un teatro quale insieme di passione, voglia di divertirsi e divertire e volontà di rivalutare e diffondere storia e tradizioni locali, è stata la partecipazione a Campobasso alla XIX edizione de “il Festival Nazionale del Teatro Popolare e della Tradizione”.
“La cosa che più mi ha riempito il cuore di gioia – ha aggiunto il professor Forte – è stata la partecipazione di un gruppo di bambini. È bello vedere che la nostra associazione gli ha dato la possibilità di conoscersi: dimostrazione che il teatro svolge un ruolo fondamentale nella socializzazione già a partire dalla tenera età”.
I bravissimi ed amatoriali attori ora ritorneranno sul palco il 4 ed il 6 settembre con l’interpretazione di “Don Benedetto Ruggiero, una vita per i miei parrocchiani”, il dramma anch’esso scritto e diretto dal professore Antonio Forte per ripercorrere il periodo di vita del Reverendo in cui è stato parroco di Maranola, ovvero dal 20 giugno 1944 al 14 agosto 1967 giorno della sua immatura scomparsa.
Il 4 settembre l’appuntamento è alla Multisala del Mare di Via Olivastro Spaventola, in occasione dei festeggiamenti per la Madonna di Castagneto.
Il 6 settembre, invece, a Penitro nella Piazza antistante la Chiesa del Buon Pastore, su invito dell’attivissimo parroco Don Cristoforo Adriano.

“La Nova Cantina De Federico Filosa” approda ad Ausonia in località Madonna Del Piano.

DSC_0075 DSC_0076 DSC_0077

 

Domani sera ore 21.00 “La Nova Cantina De Federico Filosa” approda ad Ausonia in località Madonna Del Piano.
Nel piazzale, antistante il suggestivo Santuario della Madonna del Piano” su invito della proloco di Ausonia (presieduta da Antonio Cardillo) e nell’ambito di Ausonia Teatro, gli attori dell’Associazione Culturale Il Setaccio Formia portano in scena ” “La Nova Cantina De Federico Filosa” .
L’atto unico, scritto e diretto da Antonio Forte, è ambientato a Trivio, in piazza Sant’Andrea, in epoca risorgimentale, ai tempi del Sindaco Carlo Filosa, quando è in atto una diatriba tra i due borghi aurunci di Trivio e Maranola.
In questa cornice si svolgono le vicende di Federico, unico rampollo dell’agiata famiglia Filosa che non ha voluto intraprendere gli studi, per cui il padre (Don Domenico, uomo non privo di segreti) ha aperto una cantina in Piazza sant’Andrea. Questi per poco non rischia l’incesto con Teresa, giovane inserviente della sua cantina. A dare un taglio comico-burlesco all’opera anche le vicissitudini degli altri personaggi: Carmela (una ricca giovane partenopea alla ricerca del giovane che l’ha sedotta e abbandonata), Ntonio (il carbonaro dedito al vino, sempre pronto ad essere riportato sulla retta via dai suoi familiari), i due maranolesi Mattia e sua moglie, Immacolata la madre di Teresa, Giuseppina la zia, Lucia (la giovane figlia non troppo casta di Don Domenico) e ovviamente il Sindaco Don Carlo autore della secessione tra Trivio e Maranola.
Per l’Associazione CulturaIe il Setaccio di Maranola, non é la prima volta trovarsi ad accettare l’invito della proloco cittadina, anzi quello di domani sera é la dimostrazione del legame di collaborazione che si é instaurato con la stessa.

A CAMPOBASSO L’associazione Culturale Il Setaccio in “La Nova Cantina di Federico”

Martedì 28 luglio 2015
Ore 21:00
Campobasso – Quartiere San Giovanni
Festival Nazionale del Teatro Popolare e della Tradizione
L’associazione Culturale Il Setaccio in
“La Nova Cantina di Federico”

Il 28 luglio l’Associazione Culturale Il Setaccio, dopo il grande successo di pubblico della XXI edizione della Settimana del Teatro Amatoriale, sarà a Campobasso e precisamente nel Quartiere di San Giovanni, per rappresentare lo spettacolo “La Nova Cantina de Federico”.
L’iniziativa si svolge all’interno del cartellone della XIX edizione de “il Festival del Teatro Popolare e della Tradizione”, organizzato dall’Associazione “Il Nostro Quartiere San Giovanni” con il patrocinio di Regione Molise e Comune di Campobasso.
La brillante commedia, che verrà messa in scena alle 21:00, è scritta e diretta dal professore Antonio Forte e prende il titolo di “La Nova Cantina de Federico” perché è la replica della pièce originale, scritta dallo stesso professore e già portata in scena dalla compagnia il Setaccio in diverse località del Sud Pontino, ma con l’ingresso di nuovi personaggi come il parroco di Maranola Don Baldassarre e la “serva” del feroce brigante “Coccitto”.

Continua la lettura di A CAMPOBASSO L’associazione Culturale Il Setaccio in “La Nova Cantina di Federico”

XXI edizione della Settimana del Teatro Amatoriale – Maranola

 

XXI edizione della settimana del teatro amatoriale

Maranola “Piazza Caetani”

1-7 luglio 2015

Ore 21.00

Comunicato Stampa

1779135_1117994268216150_8528303064767988673_nFormia, 21 giugno 2015: Prende il via il 1 luglio 2015 la XXI edizione della settimana del teatro amatoriale, una rassegna concorso FITA dedicata alla promozione dell’arte teatrale e organizzata dall’Associazione Culturale Il Setaccio con il patrocinio di Regione Lazio, Provincia di Latina, Comune di Formia e XVII Comunità Montana dei Monti Aurunci.

La Settimana del Teatro 2015 ospita Compagnie provenienti da Latina (Gente Comune), da Nola di Napoli (Quelli che…Il teatro), da Fondi (I Lavorattori) e soprattutto alcune più accreditate Compagnie formiane come il Bertolt Brecht di Maurizio Stammati ed Il Laboratorio dell’Università del Golfo diretto da Salvatore Guzzardi.

Ad Aprire la settimana sarà il Bertolt Brecht con lo spettacolo “PERSONE, PERSONAGGI, ILLUSIONE E VERITA” :Un caleidoscopio di personaggi alla ricerca della verità, un puzzle di situazioni e luoghi presi in prestito dai maggiori autori napoletani, da Eduardo De Filippo a Totò passando per Massimo Troisi.

Il 2 luglio sarà la volta del Laboratorio Teatrale – Università del Golfo con “AMORI E SEGRETI” : una Commedia brillante in due atti scritta e diretta da Salvatore Guzzardi.

Il 3 luglio la compagnia teatrale il Setaccio riporta in scena “DON BENEDETTO RUGGIERO, UNA VITA PER I MIEI PARROCCHIANI” uno spettacolo scritto e diretto dal professore Antonio Forte e già andato in scena, con grande successo, lo scorso 14 giugno a Maranola.

Il 4 luglio calcherà le scene del palco, ai piedi della Torre Caetani di Maranola, la compagnia i Lavorattori di Fondi con “UNA PASQUA SCARUGNATA” , una commedia brillante per la regia di Mena Antonelli.

Il 5 luglio arriva la Compagnia Teatrale Gente comune di Latina con “Grisù,Giuseppe e Maria” di Gianni Clementi e la Regia di Roberto Noce.

Il 6 luglio la Compagnia “Quelli che…il teatro” di Nola porta in scena “UNA RICHIESTA IMPERTINENTE” – farsa napoletana di Mario Arienzo.

Il 7 luglio, serata conclusiva della settimana, premiazione delle compagnie partecipanti che, giudicate da una giuria competente, potranno aggiudicarsi uno dei cinque premi: all’ interpretazione di gruppo, alla scenografia, alla sceneggiatura, i due premi Salvatore De Meo ai migliori interpreti giovani.

A concludere la kermesse teatrale l’esibizione della compagnia il Setaccio in “La Nuova Cantina di Federico Filosa” già portata in scena in diverse località del Sud Pontino ma con l’ingresso di nuovi personaggi e di nuovi intermezzi musicali e la libera interpretazione di “Arteteca” dei Tamarri Monica Lima ed Enzo Luppariello di Made in Sud con Anna D’Elia e Francesco Guglielmo.

“La Settimana del Teatro Amatoriale di Maranola ha raggiunto la XXI edizione – ha sottolineato il direttore del Setaccio Professore Antonio Forte – nonostante le notevoli difficoltà economiche che condizionano tutte le attività culturali Italiane. Ma la nostra rassegna resiste per l’impegno costante dei soci del Setaccio,e dei numerosi collaboratori e sostenitori e per l’ apporto determinante, che speriamo continui, da parte di Enti ed Istituzioni locali le quali sempre hanno apprezzato le nostre iniziative”.

Durante la settimana del teatro, all’interno del “Centro Studi De Santis” sarà possibile visionare due mostre: la fotografica dedicata a Don Benedetto Ruggiero e la retrospettiva delle opere del compianto Mario Piccolino.

L’addetto Stampa

Letizia Lagni

L’ODISSEA DEL CANE

 

 

IL RANDAGIO CHE VEDETE IN EFFIGE E’ RIMASTO IN MEZZO ALLA STRADA PER OLTRE DIECI ORE SENZA CHE VENISSE RIMOSSO. INUTILMENTE SONO STATI ALLERTATI GLI UFFICI COMUNALI, QUELLI DELLA ASL E LE STESSE FORZE DELL’ORDINE.

SI PALLEGGIAVANO LE RESPONSABILITA’ SENZA CHE SI RIUSCISSE A CAPIRE CHI DOVEVA SOCCORRERE QUEL POVERO BASTARDINO RIMASTO IN UNA STRADA MOLTO FREQUENTATA DI MARANOLA ANCHE PERCHE’ DI ACCESSO AD UNA SCUOLA PUBBLICA. SONO STATI GLI ABITANTI DELLA ZONA A DOVER CHIAMARE IL 118 CHE  FORNIVA IL RECAPITO DEL VETERINARIO DI TURNO CHE FINALMENTE INTERVENIVA , MA SENZA ALCUNA ATTREZZATURA NECESSARIA AL PRELIEVO DEL CORPO ORMAI ESANIME DELL’ANIMALE  CIRCONDATO DA UN NUGOLO DI INSETTI.

 

FINALMENTE AIUTATO DAI CITTADINI DEL LUOGO IL VETERINARIO E’ RIUSCITO A METTERE IN SACCHI DEI RIFIUTI IL CANE E PORTARSELO VIA CON LA PROPRIA MACCHINA. UN INTERVENTO IMMEDIATO FORSE AVREBBE SALVATO LA VITA DELLA POVERA BESTIA CERTAMENTE INVESTITA DA QUALCHE PIRATA …NOTTETEMPO.

 

DIPINTI E RITRATTI DI SUOR AMBROGINA

 

 


AMICO E COLLEGA DEL MITICO SETTIMIO GUGLIELMO


LUIGI VALERIO CITTADINO DI TRIVIO D’ADOZIONE


Luigi è ormai un uomo attempato, bravo ed originale artista, ha scelto un “buen retiro” in una bellissima contrada di Trivio, da dove si domina lo splendido Golfo di Gaeta. Non è per caso che si è costruito il suo rifugio in prossimità di un altro eccezionale personaggio, questo triviese doc, il

Pittore da tutti apprezzato,alla soglia dei 90anni, Settimio Guglielmo.

 


Non lo sappiamo per certo, ma forse sarà stato proprio l’amico artista a suggerirgli di realizzarsi la “dacia” inquel magnifico luogo circondato da ginestre, carrubi della macchia mediterranea, in cui alleva fra l’altro diversi gatti ed un fedele cane randagio che giornalmente vanno a fargli compagnia.

 


Non siamo noi profani i soli ad affermarlo, ma una valente e colta poetessa, nonché giornalista ed apprezzata scrittrice, Sandra Cervone, che è andata a trovarlo con una troupe televisiva e ha fatto sull’eremo di Luigi, un

documentario di una bellezza rara, avendo ripreso il nostro artista immerso nel suo verde ritrovo, tra fiori e piante ornamentali, all’interno di quella che più che una residenza può definirsi un museo.


Infatti si possono notare insieme ai tanti oggetti d’arte reperiti nel tempo, i quadri già realizzati, le opere a cui Luigi sta lavorando , fra cui un ritratto di Suor Ambrogina a cui teniamo tanto, perché farà parte quest’estate

di una mostra sulla Serva di Dio maranolese, insieme a quelli di tanti altri artisti che si stanno cimentando per realizzare un’opera originale ispirata alla  nostra “ santa”. Fra i tanti le ceramiste Laura Supino e Raffaella Fusciello, lo scultore Marino Guglielmo, ed i giovani studenti dell’accademia di Milano, Antonio De Meo e di Siena, Virginia Di Mauro. Speriamo che tanti altri si aggiungeranno per un evento che dovrà restare memorabile.


L’occasione sarà quella della messa in scena del dramma sulla vita di Suor Ambrogina, al secolo Filomena D’Urso, che la Compagnia Amatoriale del Setaccio sta preparando e che si terrà probabilmente per l’inaugurazione della chiesa dell’Annunziata di Maranola il giorno di Sant’Antonio da Padova, IL 13 GIUGNO  prossimo

Segr. Il Setaccio

 

{jcomments on}

ANTONIO VERRICO

setaccio

ANTONIO VERRICO UN PERSONAGGIO DI MULTIFORME INGEGNO

Nuovo collaboratore dell’Associazione Culturale IL SETACCIO

E’ stato  un evento eccezionale incontrare Antonio Verrico e subito diventarci amico.

Non avevo il coraggio di chiedergli di collaborare con la nostra Associazione, ma quando poi ci siamo conosciuti meglio ed ho potuto apprezzare ed ospitare le sue eccellenti composizioni poetiche e quelle dei suoi alunni sancosimesi sulla nostra raccolta –POESIE PER TUTTE LE ETA’, allora il passo per coinvolgerlo nelle nostre attività è stato breve. Lo aspettiamo impazienti, non solo come pittore, per un’opera sulla Nostra Suor Ambrogina, ma soprattutto come compositore della colonna sonora del dramma sulla Serva di Dio maranolese che queste estate sarà rappresentata non solo a Maranola ma crediamo, in tutti quei luoghi dove sorgono gruppi di preghiere per la prossima Beata.

Impressionante è il curricolo di Antonio Verrico, ricavato dal suo sito FB, è straordinario  che abbia potuto realizzare, data la sua giovane età, quanto egli stesso afferma:

 

 

-foto verrico“Mi interesso di ogni cosa che gira intorno all’animo umano, ancor meglio se esplode in una qualunque forma espressiva, emozionando. La curiosità è la mia fonte di energia, la creatività il mio motore di ricerca, l’emozione è il campo di battaglia e dopo il tormento l’estasy si fa più bella. Questo vale per
CINEMA, TELEVISIONE, VIDEO, FOTOGRAFIA , MUSICA, PITTURA, SCULTURA, SCENOGRAFIA, ICONOGRAFIA, COMPOSIZIONE, POESIA, NARRATIVA, TEATRO, CABARET, SPETTACOLO, RICERCA (STORICA, ARCHEOLOGICA, ANTROPOLOGICA, ETNOLOGICA, GEOGRAFICA, SCIENTIFICA, MUSICO ETNOLOGICA, ICONOGRAFICA, ARCHITETTURA, grafica ecc….Tutte arti delle quali ho voluto esplorare le principali tecniche, per poterle vivere più intensamente possibile… ASSAPORANDOLE DAL DI DENTRO. Sorrido spesso e se qualche volta mi vedi “accigliato”, non sono arrabbiato, ma completamente immerso nel cuore di una nuova creazione… mia… solo mia… mi sento un tutt’uno con ciò che sta nascendo. E il creare ci rende più simili a Dio. Un Dio positivo, propositivo… Regista Televisivo, Cinematografico e Teatrale, Film Maker, Cameraman, Montatore, Direttore della Fotografia, Fotografo, Restauratore Video, Scenografo, Arredatore, Sceneggiatore, Soggettista, Attore, DJ, Costumista, Compositore, Giornalista, Redattore, ha collaborato e/o collabora con
R.A.I. RADIO TELEVISIONE ITALIANA, MEDIASET, SKY, LAZIO TV, GOLD TV, LATINA TV, SKY TRSP 688, TELE NEW ANTENNA SUD, TELEROMA 54, TELEGOLFO, GOLFO TV, TELEUNIVERSO, RADIO 105, RADIO TIRRENO CENTRALE, RADIO ANTENNA VERDE, RADIO INCONTRO, IL CORRIERE PONTINO, IL GIORNALE DEL GOLFO, IL GOLFO, AREA Z …. Vari BLOG… ___________________________________________________________________________
Compositore, Musicista, Autore, Poeta, Paroliere, Polistrumentista, Musicologo, Direttore d’Orchestra, Coro e Banda Musicale, Fonico, Ingegnere del Suono,
* “ E…L’ITALIA RACCONTA! – Ci Vediamo in TV”
“ Concorso per autori della canzone italiana” 1996 RAI DUE – NUOVA FONIT CETRA,
trasmissioni presentate da – al  “ IX° FESTIVAL DI ROMA – NUOVA CANZONE ROMANA 2000 e 2001”
Concorso nazionale trasmesso su R.A.I. International e presentato da GIGI SABANI, NADIA BENGALA, MARIA RITA VIAGGI e FRANCESCO VERGOVICH;
* 37° FESTA DEGLI SCONOSCIUTI ‘98 ( Ariccia ) PREMIO MIGLIOR PAROLIERE
(Trasmesso da RAI TRE) di Teddy Reno e Rita Pavone;
*“ Festival Musicale d’Arte e Spettacolo Irakeno 1996” al quale hanno partecipato diversi paesi europei ed arabi (Mondovisione);
* “FONTANONE ESTATE ’97” PREMIO EVENTI SPECIALI dell’Assessorato alla Politiche Culturali di Roma, premio assegnato in passato a personaggi come DARIO BELLEZZA, PUPELLA MAGGIO, FRANCESCA BENEDETTI e tanti altri;
* “FESTIVAL D’ALESSANDRIA D’EGITTO” “Prima Rete Egiziana” Canzone Ospite ’98”
-I suoi brani si sono CLASSIFICATI FRA I PRIMI TRE POSTI in diversi concorsi canori nazionali tra cui citiamo: “ IL CANZONIERE ITALIANO ’98 “ (Rai Tre) e “ SOTTO LE STELLE ’97 “ (New Antenna Sud).canzoni con: “FONIT CETRA”, “RTI Music”, “LAUS Edizioni ” di “Mons. Marco Frisina”, “Edizioni 103”, “Ed. MAMMAMIA”, “Top Records”, “Penta Music”, “Dingo Music”, “Zanza Prod.” ed altre etichette i suoi brani:
Il M° Ettore Righello (Orchestra R.A.I.), Marco Colavecchio degli O.R.O. (Bassista e voce degli O.R.O. e Arrangiatore di Teddy Reno),il M° Marco Infascelli, il M° Luciano Cicero (Bassista di Rita Pavone), il M° Elio Russo,il M° Massimo Longo ed altri.
Eliop (Elio Palombo), Marco Colavecchio degli O.R.O., Michele Santoro, Rodolfo Carelli, ed altri.
-COMPOSITORE DI COLONNE SONORE di molti lavori teatrali tra cui:
• “ UNA NOTTE DI CASANOVA “ di FRANCO CUOMO (Premi : Flaiano ’84 ,
Biennale di Venezia ’86, Festival di Fecamp – Normandia – ’89, Comedie de Saint-Etienne ’89, Rond Pointdi Parigi ’90, Stagione Teatrale Teatro Belli di Roma ’95 / ‘96 );
• “ TURBAMENTO “ (Teatro Belli Roma 1995 / ‘96 ) ultimo lavoro messo in scena dal poeta scomparso DARIO BELLEZZA con SEBASTIANO SOMMA E LA REGIA DI WARDAL;
• “ LA VEDOVA GOLDONI “ di e con MARIA LUISA SPAZIANI (Premio Viareggio e candidata 
Premio Nobel) (Rappresentata al Teatro Colosseo di Roma 1996/ ’97, a New York e Lussemburgo )
Al Teatro Belli di Roma:
• “JAMMA- JA!” con Lili De Cordoba e la Ventana Dance (Ottobre. 1996 );
• “DIVINO WARDAL“ e “IL MIO AMANTE RIMBAUD AMANTE DI VERLAINE“
con Wardal e G. delle Fontane (Dic. 1996);
• “GARIBALDI AND ANITA PEACEMAKERS WITHOUT FRONTIERS” con WARDAL, SHIRINE SABET e L’ACCADEMIA D’EGITTO in ROMA ( GEN.97 );
• “ BELLI TALK-SHOWS “ Trasmessi su Rete Capri ( Stagione 1996/’97 )- Copr. “Alien” (Roma).
• “AGAMENNONE” di V.Alfieri, messo in scena in tutta Italia dal regista MaurizioSCARCELLA,-
Ha musicato per compagnie teatrali amatoriali molte commedie di
E. DE FILIPPO, E. SCARPETTA, RAY COONEY, OSCAR WILDE, LUIGI PIRANDELLO, MOLIERE, GOLDONI e tanti –
• LE MUSICHE PER SHOWS e RECITAL di: BARBARELLA, WARDAL, FRANCESCA BENEDETTI –
• NUMEROSI INNI SACRI E CANTI RELIGIOSI SUONATO E CANTATO IN DIVERSI CORI;
-NEL 1985 E’ STATO 1° FLICORNINO SOPRANO, ARRANGIATORE. e MAESTRO CONCERTATORE DELLA BANDA DELLA SCUOLA TRUPPE CORAZZATE di Caserta diretta dai Maestri Direttori Antonio Berlingieri e Antonio Sorrentino..Antonio Verrico

• Insegna attualmente presso l’Istituto Comprensivo di SS. Cosma e Damiano (LT)
• Studi: Pianoforte con il Prof. Francesco Antonio Testa, (primo clarinetto dell’orchestra del Reale Teatro San Carlo in Napoli);
Tromba Sib e Flicorno Sopranino Mib con i Professori: M° Vinicio Vezza ed Enrico Petruccelli;
• Batteria, Percussioni Varie ed Etniche, Chitarra basso e Chitarra ritmica da autodidatta;
• Ha frequentato l’Istituto Magistrale Sperimentale “Tallini” di Castelforte ( LT );
• Uso del Personal Computer: Discreta conoscenza dei principali programmi di videoscrittura, audio (Cubase – Logic) e di grafica (Photoshop – Corel Draw .. altro).
• Direttore Artistico del “FESTIVAL DI ROMA 2001”.
• Dirigente Pro Loco, Collezionista A.I.C.I.S., Socio S.I.A.E., Socio A.R.I.A. Onlus-

ANTONIO  FORTE (DIR.ART. SETACCIO

 

FOTO ANTONIO VERRICO 2010 09 24332010

MARTIRIO OGGI QUADRO AVE ANTONIO VERRICO Copyright   ITA  Citare lAutore Tel 3475319601

ADDIO GAETANO RIFORGIATO

ADDIO GAETANO RIFORGIATO


TI ABBIAMO CONOSCIUTO ATTRAVERSO LE TUE COMPOSIZIONI POETICHE IN UN’ALTRA LINGUA A NOI UN PO’  OSTICA.MA TI ABBIAMO SUBITO APPREZZATO PER LA PROFONDITA’ DELLE TUE RIFLESSIONI, DELLE TUE STORIE, DELLA TUA PREZIOSA E SAGGIA TESTIMONIANZA DI UN MONDO CHE ORMIA VA SCOMPARENDO.

LA TUA RIMA SPONTANEA, MA SEMPRE PUNTUALE ED INTRISA DI RICORDI DEL SECOLO CHE E’ ALLE NOSTRE SPALLE, DI CUI PER LA TUA TRICRANIA SEI STATO UN VALIDO E DEGNO RAPPRESENTANTE.

E’ STATO UN GRANDE ONORE PER IL SETACCIO RIPORTARE IN QUESTI ULTIMI ANNI LE TUE LIRICHE SUL NOSTRO LIBRO “POESIE PER TUTTE LE ETA’ E TUTTE LE  STAGIONI” .

AD ANNA TUA DEGNA EREDE CULTURALE PER QUANTO FA NELLA NOSTRA COMPAGNIA INSIEME AL SUO INSEPARABILE CONSORTE GIUSEPPE, UN FORTE ABBRACCIO DA TUTTI I COMPONENTI DEL SETACCIO, MA ANCHE DAI TANTI AMICI E CONOSCENTI CHE VI STIMANO E VI APPREZZANO.

AVERE UN PADRE CHE VARCA COSI’ DOLCEMENTE LA SOGLIA DEI NOVANT’ANNI E’ UNA GRANDE SODDISFAZIONE.

MA E’ SEMPRE UN MOMENTO TRISTE PERDERE UN GENITORE, PERO’  VI SAPPIAMO FORTI E DETERMINATI E SIAMO CONVIUNTI CHE AL PIU’ PRESTO RIPRENDERETE A CALCARE LE SCENE…PERCHE’…LA VITA CONTINUA.

 ASSOCIAZIONE CULTURALE IL SETACCIO.

SI ASSOCIA TONY ED IL TEAM DI TRIVIOAMICI.

 alt