Immagini

FORMIA – Al via i lavori di adeguamento del Cimitero di Castellonorato

FORMIA – Al via i lavori di adeguamento del Cimitero di Castellonoratocimitero Castellonorato

Partiranno in questi giorni i lavori al cimitero di Castellonorato. L’intervento consiste nel rifacimento della pavimentazione e nel completamento dei loculi già realizzati a partire dal luglio 2014. Contestualmente, sarà avviata la messa a norma degli impianti di illuminazione esistenti. Continua la lettura di FORMIA – Al via i lavori di adeguamento del Cimitero di Castellonorato

Il 3 ottobre, al Castello Miramare di Formia e’ stato presentato e venduto a. scopo benefico il libro ” Tra Sapere e sapori

Il 3 ottobre, al Castello Miramare di Formia e’ stato presentato e venduto a. scopo benefico il libro ” Tra Sapere e sapori’ scritto da Elisa Grassi giornalista, scrittrice e pubblicato dalla editrice Dini con autorizzazione del Ministero della Salute e prefazione del Ministro Lorenzin. Si tratta di un quaderno difdattico sull’ alimentazione, concepito con l’ intento di trasmettere informazioni chiare, esaustive e di specifica consultazione. Mirato a scuole e cittadinanza.

foto di Isabella Quaranta.

 

Oltre all’ autrice ed all’ editrice so o intervenute l’ organizzatrice dell’ evento , la Professoressa Raffaella Mancuso, microbiologa nutrizionista nonche’ Presidente del Lions Club Formia e socia Fidapa, la quale ha fatto da moderatrice, dando poi la parola ad altre due relatrici, la Dottoressa Maria Solis, biologa nutrizionista che ha recensito il l libro dando l’ impressione di sfogliarlo insieme alla numerosa platea e descrivendone con annotazioni complete ed originali ogni capitolo ed infine alla Dottoressa Myriam Spaziani Testa, sociologa e naturopata, che ha presentato una coinvolgente relazione sul significato sociologico del cibo. Era presente in sala la Dottoressa Alessandra Corpolongo ideatrice della piramide alimentare pontina, inserita nel libro, e presentata nel precedente convegno

foto di Isabella Quaranta.

Fidapa Gaeta Formia Minturno lo scorso maggio 2015, dal titolo’ Nutrirsi a colori per benEssere”e presso Fidapa Milano a cui presero parte la stessa Dottoressa Solis e la stessa Prof.ssa Mancuso.

Quest’ ultima ha poi introdotto il libro della Giornalista Grassi come Presidente del Lions club Formia poi presentato anche nello stand del Lions club presso Expo’Milano. Da notare come l’ interazione fra Associazioni renda piu’ veloce la divulgazione sul territorio di progetti e tematiche utili alla societa’. Un ringraziamento a tutti i presenti. Soci e socie Lions, Socie Fidapa,il Dott. Kugler, la Dott.ssa Edvige Gioia, l’Associazione culturale Universita’ del Golfo, Autorita’ Lions, Dott. D’ Antona e Dott. Turchetta, cittadini presenti e partecipi.

foto di Isabella Quaranta.

Nelle foto vari momenti del convegno. La Dott.ssa Mari

a Solis e la past Presidente Fidapa Concetta Di Palo coordinatrice del progetto Green Prevention 2013/2015 e del relativo convegno Fidapa Nutrirsi a colori per BenEssere tenuto lo scorso maggio al teatro Remigio Paone di Formia che vide piu’ di 200 partecipanti.

foto di Isabella Quaranta.
foto di Isabella Quaranta.
+2

FLORAPI CONSIGLIA BEVANDA ACQUA E MIELE PURIFICA E Rinforza il sistema immunitario

logo-acquaemiele

Questa semplice bevanda, che consiste nella combinazione di acqua e miele, apporta al nostro organismo almeno 8 benefici. In questo articolo ti spiegheremo nel dettaglio cosa succede quando consumi questo infuso.

 

182298_10151284890104281_1141861415_n

a6bc2bb6fc887e77e74c904c8b9a65ec

 

Si sa che l’acqua è fondamentale per la vita. Il miele invece è un alimento eccellente per mantenerci in salute, e ci aiuta a prevenire una serie di patologie. Consumare questi due ingredienti assieme potenzia i loro benefici.

Purifica i reni. Se hai problemi renali o di ritenzione di liquidi, questa bevanda può aiutarti molto. Consuma questo infuso di acqua e miele prima di andare a dormire, per favorire il sonno e bloccare la ritenzione di liquidi.

Rinforza il sistema immunitario. Questa bevanda ti aiuta a generare più resistenza contro batteri, virus e funghi, grazie alle incredibili proprietà del miele. Continua la lettura di FLORAPI CONSIGLIA BEVANDA ACQUA E MIELE PURIFICA E Rinforza il sistema immunitario

Dal mese di Ottobre riprendono i corsi della scuola di teatro Bertolt

  Open day 17 Ottobre ore 17:00 

Dal mese di Ottobre riprendono i c

spettacololab1

orsi della scuola di teatro Bertolt Brecht fondata nel 1993, un vero punto di riferimento costante per la didattica teatrale per bambini, ragazzi ed adulti. Dopo aver festeggiato i 40 anni di attività, dopo il riconoscimento del Ministero per le attività ed i beni culturali come impresa di produzione, teatro di immagine e di figura, anche la scuola cresce moltiplicando i suoi corsi.spettacololab2 Continua la lettura di Dal mese di Ottobre riprendono i corsi della scuola di teatro Bertolt

FUNERALI DI PIETRO INGRAO

100 anni Pietro Ingrao ha condiviso una pagina.

FUNERALI DI PIETRO INGRAO

I Funerali di Stato si svolgeranno domani, Mercoledì 30 settembre, alle ore 11,00 in Piazza Montecitorio alla presenza delle Autorità dello Stato.

 

1461774_762475563766130_2047799370_n
Durante la cerimonia il Maestro Ambrogio Sparagna eseguirà alcuni canti popolari che Pietro Ingrao amava ascoltare.

Lo stesso giorno a Lenola (LT), alle ore 15 il paese accoglierà il feretro di Ingrao in Piazza Cavour, dove si svolgerà una cerimonia civile.
Piazza Cavour è la Piazza simbolo dove Ingrao tenne il suo primo, contestato, comizio nelle Elezioni del 1948 e poi nei successivi degli anni ’70 ed ’80.
Al termine della cerimonia civile il feretro sarà accompagnato in corteo fino al Cimitero Comunale dove Ingrao sarà tumulato nella cappella di famiglia.

Continua la lettura di FUNERALI DI PIETRO INGRAO

Amministrazione Comunale di Lenola ADDIO PIETRO!

foto di Amministrazione Comunale di Lenola.

ADDIO PIETRO!

E’ con immenso dolore che annunciamo l’improvviso decesso del compagno Pietro Ingrao, avvenuto presso la sua casa di Roma.

Ci stringiamo con affetto alla sua famiglia, alla sorella Giulia, ai figli Celeste, Chiara, Bruna, Renata e Guido e giungano a tutti loro le sincere condoglianze da tutti i compagni ed amici che lo hanno conosciuto e stimato.

La morte di Pietro Ingrao e’ una grande perdita per la Repubblica Italiana e crea un grande vuoto nella politica italiana.

FORMIA – Morte di Ingrao, Bartolomeo: “Un gigante del Novecento che non ha mai spezzato il legame con le sue radici”

“Un pezzo di ‘900, la storia della sinistra che, pur salda nei principi, ha saputo recitare un ruolo di primo piano nell’opera di modernizzazione del Paese. Un uomo libero, un intellettuale mai schiavo delle sue idee ed un uomo che ha amato Formia come pochi altri. Addio Pietro, non ti dimenticheremo”. Così il Sindaco di Formia Sandro Bartolomeo dopo la notizia della scomparsa di Pietro Ingrao.

“Sin dai tempi della formazione al Liceo Classico ‘Vitruvio Pollione’ – ricorda Bartolomeo – Ingrao ha avuto per Formia un sentimento profondo. Un gigante del Novecento italiano che non ha mai spezzato il legame con le sue radici. Formia gli ha dedicato significativi momenti di riconoscenza. Su tutti la cittadinanza onoraria conferitagli il 21 marzo 2014 dal Consiglio Comunale in occasione dei festeggiamenti per i suoi 99 anni”.

Qui Ingrao trascorse anni fondamentali. Ne parla nei suoi scritti come l’«Intitolazione della biblioteca del Liceo Vitruvio a Pilo Albertelli e Gioacchino Gesmundo» del 29 ottobre 1997 e il «Discorso» pronunciato nella Sala Ribaud del Comune di Formia il 18 novembre del 2004. Studiò al Liceo classico “Vitruvio Pollione” e lì nacquero i suoi primi interessi politici e l’amore per la libertà. Formia, diceva, “fu il primo luogo di una esperienza comune dove mi avvicinai ad una storia più grande, a misurarmi con una coscienza di Nazione, a interrogarmi sul senso della parola Europa; il vero inizio dell’apertura della mia mente sul mondo”. “Se penso – scriveva ancora – che in questa città era passato ed aveva soggiornato Antonio Gramsci, allora mi viene da pensare agli strani incroci della vita o ai segnali che ci sfiorano e anticipano cose che verranno dopo”.

I ricordi, la natura, “gli inverni dolci, il mare smaltato, la macchia mediterranea”. “Pietro non ha mai dimenticato Formia – conclude Bartolomeo – e Formia conserverà la sua memoria con la gratitudine e l’affetto che merita un personaggio della sua statura”.